Ecco come sarebbero stati Essential Phone PH-2 e PH-3 (foto)

Roberto Artigiani Aumentano i rimpianti per un'avventura durata troppo poco

Dopo un periodo di attività di qualche anno, Essential ha chiuso definitivamente i battenti lo scorso mese. Il conteggio degli smartphone commercializzati si ferma impietosamente al primo modello, ma oggi scopriamo con una certa sorpresa come avrebbero potuto essere i suoi successori grazie a un post del principale designer dell’azienda, Kevin Hoffman.

Non solo possiamo vedere che aspetto avrebbero avuto, ma veniamo anche a sapere alcune delle caratteristiche previste. Essential Phone PH-2 infatti è arrivato molto vicino alla conclusione del suo ciclo di sviluppo ed è stato ritirato quando mancava davvero poco al lancio. Il terzo modello, Essential PH-3, invece si è fermato ai primi passi di concettualizzazione che però sono andati avanti fino all’inizio del 2020.

Essential Phone PH-2

Osservando le immagini dei prototipi di Essential Phone PH-2 non si può non provare dispiacere per un progetto mai concluso. L’erede del primo modello avrebbe mantenuto un design minimalista con la doppia fotocamera sul retro accanto ai pin magnetici e al lettore per le impronte digitali. Contrariamente al precedente avrebbe avuto bordi smussati e retro opaco con cornici simmetriche sopra e sotto lo schermo.

Soprattutto il telefono avrebbe avuto la tanto richiesta certificazione IP68, risolvendo così una delle principali obiezioni mosse dagli utenti. Oggi suona ancora più incredibile scoprire che il progetto è stato portato avanti fino alla seconda fase dei test EVT ed è stato cancellato probabilmente per volere dello stesso patron Andy Rubin, convinto a puntare sulla linea di prodotti Essential Home, anch’essi finiti nel nulla.

 

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Essential Phone PH-3

Se Essential Phone PH-2 avrebbe dovuto segnare un distacco nel design rispetto al predecessore, Essential Phone PH-3 invece avrebbe voluto recuperare uno stile piatto e dei materiali più economici (forse per contenere il prezzo di vendita). Niente più vetro curvo 2.5D quindi e il corpo sarebbe stato un’unica scocca in alluminio con un piccolo notch a goccia sullo stesso display OLED, cornici molto sottili e fotocamera posteriore in metallo lucido.

Alla luce di queste informazioni e con questi concept negli occhi – molto migliori di quelli che erano trapelatiè davvero difficile non provare rimpianti per quello che poteva essere e non sarà mai.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: 9To5Google
leak