Google lancia una serie di nuovi strumenti per aiutare gli sviluppatori di giochi su Android

Roberto Artigiani - Nuovi tool per Google Play, Firebase e Android Studio

Tra i tanti eventi annullati o posticipati per l’epidemia di coronavirus c’è anche la Game Developers Conference, l’evento previsto per la scorsa settimana a San Francisco, rappresenta il più grande raduno annuale di sviluppatori di videogiochi professionisti. Google ha comunque organizzato online il suo Developer Summit for Games per annunciare una lunga serie di novità in arrivo su Android.

Si tratta di strumenti che sono o saranno a disposizione degli sviluppatori per aiutarli nel loro lavoro o per potenziare i tool già esistenti per l’analisi e la monetizzazione. La lista è piuttosto lunga e comprende, tra le varie, la possibilità di abilitare l’installazione automatica per chi si è pre-registrato non appena un’app viene rilasciata sul Play Store. Inoltre tramite Asset Delivery i giochi possono essere riprodotti in maniera dinamica accorciando quindi i tempi di caricamento per gli utenti.

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Altri strumenti invece riguardano più direttamente la fase di sviluppo e, per esempio, consentono agli sviluppatori di ispezionare e visualizzare in dettaglio come viene eseguito il codice. Delle migliorie prevedono la creazione di un pacchetto di API appositamente per i giochi (Game Package Registry for Unity) o un modo più facile di generare APK da un progetto. Infine, Google annuncia anche per l’estate l’arrivo del supporto a Cryengine.

Le novità insomma sono parecchie, per questo consigliamo agli interessati di approfondire la questione consultando il sito Google for Games Developer Summit dove sono riportati tutti dettagli.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: EngadgetFonte: Google (1), (2)
gdc