WhatsApp Beta sonda nuove misure contro le fake news: ricerca rapida per i messaggi inoltrati molte volte

Edoardo Carlo Ceretti

Da anni è lampante che l’impatto delle fake news sull’opinione pubblica sia tutt’altro che trascurabile, motivo per cui i grandi colossi del web – assunti a veicolo di questa ondata di notizie false – hanno lanciato una vera e propria crociata per combatterle, tentando di limitarne la diffusione. WhatsApp è, come sempre, in prima linea e nell’ultima Beta (versione 2.20.94) troviamo una novità in questa direzione.

Si tratta di un’interessante rinforzo alla già nota indicazione dei messaggi inoltrati ad alta frequenza, che potete riconoscere grazie al simbolo della doppia freccia di inoltro. In particolare, in occasione della ricezione di tali messaggi, WhatsApp sta pensando di far comparire un suggerimento/scorciatoia, a fianco del messaggio, per spingere gli utenti a ricercare sul web il testo del messaggio stesso, aumentando le probabilità di sbugiardarne il contenuto, grazie ai tanti siti antibufala che popolano la rete.

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per fare videochiamate di gruppo

Il suggerimento è fornito sotto forma di icona della lente di ingrandimento, intuitivo simbolo che rimanda alla ricerca web. Con un tap sull’icona, apparirà un messaggio che informerà gli utenti della possibilità di cercare automaticamente il testo del messaggio tramite la Ricerca Google, a cui sarà necessario dar conferma. Si tratta di una trovata intelligente, che aiuterebbe gli utenti che tendono a cadere nella trappola delle fake news, semplificando la via verso una più corretta informazione. Staremo a vedere se e quando questa funzionalità si farà strada anche sulla versione stabile dell’app.

Fonte: WABetaInfo