Amanti di Snapseed non preoccupatevi, Google non vuole mandarla in pensione (per ora) (aggiornato: 64 bit)

Vincenzo Ronca -

Snapseed è (stato) uno degli strumenti di Google più interessanti e consiste in un’app che offre la possibilità di personalizzare le foto. Si tratta di editor di foto per dispositivi mobili molto completo e ricco di personalizzazioni, e oggi ha ricevuto il primo aggiornamento dal 2018.

La mancanza di aggiornamenti dell’app sin dal 2018 ha fatto credere ad alcuni che Google stesse per mandare Snapseed nel suo noto “cimitero”, quello in cui giacciono Google+ e Inbox per capirsi. Invece sembra che BigG tenga ancora al suo editor fotografico, e ha appunto rilasciato un nuovo aggiornamento che introduce la versione 2.19.1: la novità incluse riguardano essenzialmente dei bugfix.

LEGGI ANCHE: le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Il team di supporto Google venne interpellato a proposito delle sorti di Snapseed da parte di Android Police, e rispose che i piani fossero quelli di implementare un migliore supporto ai file RAW ed estendere la compatibilità ai nuovi dispositivi presenti sul mercato. Staremo a vedere.

Aggiornamento18/03/2020 ore 10:45

Aggiorniamo l’articolo perché è emersa un’ulteriore novità a proposito di Snapseed: il recente aggiornamento ha infatti apportato la prima versione dell’app a 64 bit, questo dovrebbe rendere più fluida e veloce la sua esecuzione sui dispositivi Android più recenti.

La versione a 64 bit la trovate allo stesso link di APKMirror presente qui in basso. Se il vostro dispositivo supporta le app a 64 bit, il Play Store ve la proporrà automaticamente.

Snapseed 2.19.1.296369727 | Download APKMirror

Via: Android Police