Google Pixel 4a sarà molto più rapido del suo predecessore e il merito non sarà solo del SoC

Edoardo Carlo Ceretti

Conosciamo sempre più dettagli sul conto di Pixel 4a, il prossimo smartphone di fascia media targato Google, che mira a bissare il grande successo riscosso dal predecessore Pixel 3a. Tranne che sul numero di fotocamere, i miglioramenti saranno tangibili da un po’ tutti i punti di vista, prestazioni e rapidità comprese. Ma non solo per merito del SoC rinnovato.

Secondo i rumor infatti, Pixel 4a sarà animato dallo Snapdragon 730, un deciso passo avanti rispetto al già ottimo Snapdragon 670, inoltre il quantitativo di RAM dovrebbe essere di 6 GB, contro i 4GB del predecessore. Ma a dare la spinta decisiva alla reattività del sistema e dell’apertura delle app ci penseranno le nuove memorie di tipo UFS 2.1, anziché le vecchie eMMC montate sui Pixel 3a.

LEGGI ANCHE: Huawei P40 Lite, la recensione

A svelare questa indiscrezione è il canale YouTube TecnoLike Plus, che avrebbe messo le mani sulla schermata di bootloader di Pixel 4a. Fra le informazioni lì riportate, spiccano quelle relative alla memoria interna, ovvero 64 GB UFS prodotta da SK hynix. Scavando ulteriormente, è possibile risalire alla tipologia specifica delle memorie, ossia proprio UFS 2.1, molto più veloci delle eMMC e soltanto un gradino sotto le UFS 3.0 montate sugli smartphone top di gamma odierni.

Via: XDA Developers