Nuova funzionalità di Amazon Music rende Alexa molto più intuitiva

Federica Papagni

Che grandissima comodità gli assistenti vocali. Basta aprir bocca e (quasi) tutto ci vien concesso. Ma quanto è snervante quando capiscono fischi per fiaschi, magari quando si è immersi in una piacevole vasca da bagno e si desidera ascoltare quella canzone tanto piacevole?

Ecco, la nuova funzionalità di Amazon Music, introdotta con l’ultimo aggiornamento, è stata pensata proprio per ovviare a questa spiacevole circostanza. Infatti, gli utenti degli Stati Uniti (e si spera anche noialtri nel prossimo futuro) ora possono permettersi di rivolgere ad Alexa le più disparate richieste di canzoni e cantanti, dalle versioni live a quelle acustiche, da remix a versioni per bambini.

L’intuitività di Alexa, come anche la naturalezza della sua voce, è nettamente migliorata. Infatti, nel caso in cui si volesse passare dalla versione album a quella live basterebbe dire “Alexa, riproduci la versione live di questo brano“, e il gioco è fatto.

LEGGI ANCHE: Rollout in Italia della rinnovata interfaccia di Facebook

Questo miglioramento dell’assistente vocale di Amazon è perfetto anche per chi ama ascoltare una canzone in diverse lingue. Infatti, è possibile richiedere una specifica versione linguistica di un brano, ma anche l’intera selezione di un artista ben preciso in una lingua ben precisa. Alexa, inoltre, è ancor più poliglotta, dal momento che sono più di 60 le lingue che comprende, tra cui bisogna segnalare le nuove aggiunte: vietnamita, persiano, nigeriano, ucraino, rumeno, maori e islandese.

E voi cosa pensate di questa novità? Vorreste poterne godere anche voi?

Via: Android Central