Il Governo Americano concede un’ulteriore deroga temporanea a Huawei… perché ha bisogno del suo aiuto

Giovanni Bortolan

Il braccio di ferro colossale tra il governo degli Stati Uniti d’America e Huawei non accenna ad una fine, e quello di oggi è l’ennesimo capitolo di una delle vicende più di rilievo negli ultimi anni non solo a livello tecnologico, ma anche politico. Il governo US ha infatti concesso un’ulteriore deroga di 45 giorni al bando, per permettere a Huawei di continuare a collaborare con numerose aziende americane.

Il motivo principale di questa grazia è da attribuire allo stato di degrado delle reti internet di molte zone all’interno del territorio americano. Tutto questo perché, sebbene gli Stati Uniti considerino Huawei una minaccia per la sicurezza, la maggior parte delle sue reti wireless nelle regioni rurali dipende dalle apparecchiature Huawei, che a volte richiedono alcuni prodotti di fabbricazione americana per la realizzazione.

LEGGI ANCHE: Anche l’E3 2020 sta per essere cancellata

Tutto ciò è l’ennesima prova lampante di quanto sia importante il ruolo di Huawei nel settore delle telecomunicazioni mondiali, talmente importante da costringere il governo US a sospendere il ban, di tanto in tanto. Nonostante tutto, gli Stati Uniti continuano a sconsigliare agli altri paesi di fare affidamento al colosso cinese per costruire le nuove infrastrutture di rete 5G, a detta loro per motivi di sicurezza.

Fonte: Gizchina