Huawei apre i rubinetti: guadagni aumentati per chi sviluppa applicazioni per il suo store AppGallery

Giovanni Bortolan

Le restrizioni imposte dal governo degli Stati Uniti d’America nei confronti di Huawei ha costretto il produttore a percorrere numerosi sentieri alternativi. Uno di questi riguarda lo sviluppo di applicazioni e servizi proprietari, in maniera tale da poter fare a meno dei servizi Google.

Ed è proprio in riferimento alla sfera delle applicazioni che arriva l’ultima mossa di Huawei, che ha cambiato la propria “policy” per garantire agli sviluppatori una fetta di guadagno più ampia, nella speranza di incentivarli allo sviluppo di applicativi dedicati. Nella tabella qui sotto potrete vedere come siano differenti i ricavi in percentuale rispetto allo standard.

Categorie
Quota percentuale di guadagno Standard
(Huawei:Developer)
Quota percentuale di guadagno Preferenziale per i primi 12 mesi
(Huawei:Developer)
Quota percentuale di guadagno Preferenziale da 13 a 24 mesi
(Huawei:Developer)
Istruzione 20% : 80% 0% : 100% 10% : 90%
Giochi 30% : 70% 15% : 85% 15% : 85%
Media e intrattenimento, Strumenti, Comunicazione, Libri, Fotografia, Cibo e Bevande, Navigazione e viaggi, Shopping, Business, Bambini, Finanza, Sport e salute, Lifestyle, Automobili, Temi personalizzati. 30% : 70% 0% : 100% 15% : 85%

Come termine di paragone, il Google Play Store retribuisce gli sviluppatori con il 70% dei guadagni complessivi dell’applicazione. Al contrario di Huawei però, Google non dispone di misure preferenziali valide per i primi mesi dalla data in cui lo sviluppatore, come nel caso di Huawei, accetta il cosiddetto AppGallery Joint Operations Service Agreement (entro il 30 giugno 2020), e questo potrebbe rappresentare un fattore importante per lo spostamento di molti developer da una piattaforma all’altra.

Via: XDAFonte: Huawei Developers
android developers