OPPO Find X2 ha ormai pochissimi segreti: nuovo pannello OLED a 10-bit e risoluzione “3K” (e molto altro)

Giovanni Bortolan

In vista dell’imminente presentazione ufficiale e lancio dell’OPPO Find X2 è utile fare un resoconto di tutte le informazioni che abbiamo ricavato in queste settimane, aggiungendo le ultime novità emerse.

Abbiamo già avuto modo di parlare del comparto fotografico di tutto rispetto presente a bordo del dispositivo di casa OPPO, che dovrebbe appunto vantare il sensore Sony IMX689 da 48 MP, con focus omni-direzionale. Completano il corredo una fotocamera secondaria (probabilmente un sensore Sony IMX586) ed un obiettivo telephoto 5x S5K3M5 con zoom ibrido fino a 13x.

Un’altro argomento già affrontato è quello dell’autonomia. Secondo i primi test non ufficiali (e per giunta poco affidabili) lo smartphone dovrebbe vantare un’autonomia molto buona, considerando il refresh rate a 120 Hz e la risoluzione del display. Proprio parlando di risuluzione abbiamo scoperto che il pannello a bordo dovrebbe essere un 3326 x 1871 pixel, chiamato in maniera piuttosto particolare come “3K” da Brian Shen stesso.

Rimandendo nell’ambito dello schermo, l’OPPO Find X2 implementerà un pannello OLED da 10bit, in grado di riprodurre più di 1 miliardo di colori, con rapporto di contrasto 500.000:1 e formato “a cascata” (waterfall). Questa nuova tecnologia implementata andrà valutata dal vivo, in quanto sono già nate delle critiche riguardanti il numero di colori visibili dall’occhio umano (circa 10 milioni).

LEGGI ANCHE: Milan Games Week e Cartoomics si uniscono in un unico evento

Fonte: Gizchina