Microsoft vuole lanciare Surface Duo e Neo prima dell’estate (sperando che la situazione in Cina si rimetta)

Roberto Artigiani

Microsoft aveva intenzione di lanciare i suoi nuovi Surface Duo e Surface Neo in tempo per le vacanze natalizie 2020, a quanto pare però lo sviluppo dei due dispositivi è a uno stadio talmente avanzato che a Redmond stanno pensando di anticipare. Ancora non c’è una data precisa, ma si parla comunque di prima dell’estate, tarda primavera se tutto dovesse andare liscio.

Pare che i lavori sia sul comparto hardware che sul software siano più avanti del previsto e, nonostante ci sia ancora qualcosa da mettere a posto, il grosso è stato fatto. Gli adattamenti ad Android 10 sono stati completati già lo scorso agosto e ora Microsoft si sta concentrando sul finalizzare alcune personalizzazioni specifiche per il doppio schermo di Surface Duo (come quella emersa l’altro giorno).

Quindi se tutto dovesse procedere come previsto – e non è un “se” da poco, come spieghiamo dopo – i primi modelli potrebbero lasciare gli stabilimenti di produzione già verso i primi di aprile, insieme ai nuovi Surface Go 2 e Surface Book 3. Uno dei motivi alla base di tanta fretta ci sarebbe l’equipaggiamento tecnico di Surface Duo che avrà Snapdragon 855 e niente supporto 5G.

LEGGI ANCHE: Google si prepara a colmare la più grande mancanza di WearOS?

I motivi di queste scelte, che già adesso appaiono quasi antiquate, stanno nella storia del dispositivo. Il suo sviluppo tecnico infatti è iniziato nel lontano 2016 – motivo per cui non possiede molte fotocamere né cornici sottili o altre trovate di design che sono arrivate dopo – quando sotto il cofano ci sarebbe dovuto essere Windows Core OS. Due anni poi fa Microsoft ha optato per Android e i lavori sono ricominciati, ma alcune caratteristiche non sono state toccate.

Lanciare a fine 2020 uno smartphone con un processore del 2019 sicuramente non aiuterebbe a presentarsi nel migliore dei modi. Inoltre, anche se il 5G ancora non è arrivato, sicuramente è qualcosa a cui i possibili acquirenti guardano con molto interesse, in prospettiva. Tutte queste notizie positive però si devono scontrare con una congiunzione non particolarmente favorevole, il coronavirus infatti potrebbe mettere i bastoni tra le ruote dei piani di Microsoft, visto l’impatto che sta avendo sul comparto manifatturiero.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Windows Central