Google in netta crescita nell’ultimo periodo, ma non abbastanza. Il bilancio è ancora negativo

Giovanni Bortolan

Secondo il report di Strategy Analytics, l’ultimo trimestre del 2019 è stato per Google estremamente positivo, a fronte di una crescita rispetto allo scorso anno del +29%. Il mercato Europeo e quello Nord-Americano sono stati quelli che di più hanno contribuito a tale crescita, anche grazie alla presenza capillare dell’azienda. Nonostante le numerosissime segnalazioni di bug software, l’ultima gamma di smartphone di Big G ha venduto tutto sommato bene, in particolare durante il periodo delle vacanze.

Tuttavia anche a fronte di questi dati, il bilancio generale per il settore degli smartphone di Google è caratterizzato da segno ““. La scarsa capacità del colosso di Mountain View di inserirsi in un mercato estremamente competitivo come quello orientale rappresenta un fattore da considerare, soprattutto per quanto riguarda l’hardware.

LEGGI ANCHE: Huawei P40 Lite ufficiale

Il 2020 di Google si presenta già con una sfida notevole e tutt’altro che semplice. Per trasformare quel segno negativo in un più gradevole “+” Google non solo dovrà inserirsi in maniera più aggressiva nei mercati orientali, ma anche alzare l’asticella della qualità generale dei suoi prodotti più famosi; un buon suggerimento sarebbe quello di iniziare aumentando l’autonomia dei prossimi Pixel.

Fonte: Strategy Analytics
Google Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL

8.6

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    6,3" QHD+ / 1440 x 3040 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    3700 mAh
Google Pixel 4

Google Pixel 4

8.2

  • CPU
    octa 2.84 GHz
  • Display
    5,7" FHD+ / 1080 x 2280 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.7
  • Batteria
    2800 mAh