Ecco la roadmap di Android 11: prima beta a maggio e rilascio stabile nel terzo trimestre (foto)

Enrico Paccusse Quest'anno gli sviluppatori avranno più tempo a disposizione per testare le proprie applicazioni

Oltre a presentare le novità presenti su Android 11, ieri Google ha anche dettagliato quale sarà la strada della nuova versione nei mesi a venire, con una novità che farà felice i tanti developer sparsi nel mondo.

Prima della versione stabile finale, prevista per il terzo trimestre dell’anno, orientativamente a settembre, ci saranno sei rilasci: tre developer preview e tre beta (lo scorso anno erano tutti raggruppati sotto il nome di beta).

LEGGI ANCHE: Android 11 porta con sé gli screenshot estesi

La differenza tra le due versioni è che a partire dalla prima beta, prevista per maggio, l’installazione sarà disponibile via OTA. Fino a quel momento ci sarà da scaricare il file e flasharlo manualmente.

L’altra data importante, soprattutto per gli sviluppatori, è quella di giugno 2020, con il rilascio della seconda beta pubblica. Google conta di raggiungere allora la “stabilità della piattaforma“.

Tradotto, vuol dire che non ci saranno più cambiamenti nel comportamento delle app, e che gli sviluppatori avranno qualche mese a disposizione per testare il funzionamento del loro lavoro senza paura di stravolgimenti.

Via: 9to5googleFonte: Android Developers