Android 11: ora Project Mainline conta ben dodici nuovi moduli

Federica Papagni -

Ai tempi di Android 10, Project Mainline è stato da molti considerato uno dei miglioramenti più apprezzati proprio grazie alla sua finalità di rendere più rapidi gli aggiornamenti del sistema operativo, tramite l’upgrade dei singoli moduli che erano stati aggiunti.

Con Android 11 il numero di questi moduli è aumento a venti, per via dell’aggiunta di ben dodici nuovi moduli. Alcuni di questi differiscono dai precedenti perché anziché esistere semplicemente in background prevedono dei legami più stretti con gli utenti e gli sviluppatori.
Inoltre, sempre tenendo sott’occhio le necessità di questi ultimi, i moduli sono stati anche pensati per aggiungere delle nuove API in qualità di supporto nella programmazione di app e giochi.

LEGGI ANCHE: Android 11 installato su Pixel e altri smartphone, ecco come

Tra i vari moduli che sono stati inseriti, ecco quelli che, per ora, sono trapelati:

  • Modulo di autorizzazioni atto a gestire l’accesso degli utenti e degli sviluppatori ai controlli sulla privacy;
  • Modulo NNAPI (Neural Networks API), finalizzato non solo al miglioramento delle prestazioni tramite aggiornamenti, ma anche all’estensione di nuove API che supportino meglio i nuovi dispositivi e nuove versioni del sistema operativo.

Google purtroppo non ha reso noto l’intero l’elenco delle nuove aggiunte, ma, naturalmente, è molto probabile che prossimamente qualcos’altro venga diffuso. Per questo, è sempre meglio darci appuntamento per ulteriori dettagli non solo per scoprire gli altri moduli che sono stati inseriti, ma più in generale per conoscere cos’altro Android 11 ha in serbo per noi.

Via: Android Police