OnePlus ha un nuovo obiettivo per il 2020: l’Android Enterprise Recommended

Federica Papagni

OnePlus ha nel cassetto molti progetti per questo 2020. Già nelle scorse settimane abbiamo parlato della nuova generazione di smartphone (OnePlus 8 OnePlus 8 Pro) e delle varie notizie che per ora sono trapelate circa l’uscita e alcune specifiche tecniche. Ma, grazie a una risposta che un membro dello staff dell’azienda cinese ha dato a un utente sul forum del sito ufficiale OnePlus, siamo venuti a conoscenza di un altro buon proposito per quest’anno: la certificazione Android Enterprise Recommended.

LEGGI ANCHE: Potremmo vedere OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro prima di quello che pensavamo, e con loro anche una nuova colorazione

L’Android Enterprise Recommended è un programma lanciato da Google, rivolto alle aziende e finalizzato alla creazione di un elenco di servizi e dispositivi Android in linea con i severi requisiti stabiliti da Google stessa, tra cui l’aggiornamento delle patch di sicurezza entro 90 giorni, il supporto per la registrazione Zero Touch, la modalità unlocked (il dispositivo funziona con qualsiasi operatore telefonico), mentre per quanto riguarda hardware almeno 2 GB di RAM, 32 GB di memoria e una batteria che superi le 8h di autonomia. Per conoscere nel dettaglio tutti i requisiti potete cliccare qui.

Viene considerato come un punto a cui le compagnie fanno riferimento quando devono selezionare i modelli dei dispositivi da distribuire ai dipendenti, perché, così facendo, sono certe di offrir loro un prezioso supporto che gli permetta di lavorare in condizioni ottimali. Il desiderio di OnePlus di vedere in quell’elenco i propri smartphone può essere collegato sia a un vantaggio per l’azienda stessa in termini economici, ma anche, e soprattutto, per quegli utenti che possedendo un dispositivo OnePlus, non sarebbero costretti a cambiarlo per adeguarsi alle direttive dell’azienda.

La speranza della compagnia è di dare al più presto buone notizie e che effettivamente questo proposito possa essere realizzato; e noi non possiamo far altro che aspettare e monitorare gli sviluppi futuri.

Via: Xda DevelopersFonte: OnePlus