Huawei: gli Stati Uniti concedono altri 45 giorni di proroga

Enrico Paccusse Siamo quasi ad un anno di "permessi"

Continua l’eterna proroga degli Stati Uniti nei confronti di Huawei, la società cinese inserita nella “lista nera” lo scorso maggio per i sospetti nutriti nei confronti della tecnologia proprietaria.

L’amministrazione Trump ha infatti emesso un’estensione di 45 giorni che consentirà alle società statunitensi di continuare a fare affari con Huawei anche dopo il 16 febbraio (giorno in cui sarebbe terminato l’attuale permesso).

LEGGI ANCHE: Huawei e Xiaomi sempre più protagonisti in Europa

In ogni caso, è ormai chiaro che il gigante cinese non abbia più intenzione di fare affidamento sul rinnovo delle concessioni: dopo la dichiarazione di uno dei dirigenti, pare che su più fronti si stiano muovendo per un futuro senza USA (che per gli smartphone significa senza servizi Google).

Fonte: Reuters