La modalità “Flex” di Galaxy Z Flip non sarà una sua esclusiva, parola di Google!

Giovanni Bortolan

Nella serata di ieri Samsung ha presentato ufficialmente l’ormai noto Samsung Galaxy Z Flip, il suo primo smartphone con piega in orizzontale, di cui sapevamo praticamente tutto. Un fattore interessante è stato quindi capire come Samsung avesse in mente di sfruttare la caratteristica principale del prodotto, ovvero la piega stessa.

La modalità, largamente anticipata, è stata chiamata da Samsung “flex mode” e permette di utilizzare lo smartphone anche mentre è piegato a 90°, aumentando in maniera esponenziale gli utilizzi possibili. Dal punto di vista software Samsung ha lavorato a stretto contatto con Google per implementare una serie di funzionalità peculiari di alcune applicazioni, come Google Duo e Youtube.

LEGGI ANCHE: Voglia di Samsung Galaxy S20? Risparmiate fino a 330€

La stessa Google ha poi dichiarato che queste aggiunte software non saranno esclusive di Galaxy Z Flip, a beneficio di tutti gli altri produttori che si cimenteranno nell’impresa di costruire uno smartphone pieghevole. Si prospetta quindi un futuro denso di novità e di sorprese. Nel frattempo potete vedere un assaggio di quanto detto nel nostro primo sguardo al Galaxy Z Flip, nel video qui sotto.

Fonte: The Verge
Samsung Galaxy Z Flip

Samsung Galaxy Z Flip

  • CPU
    octa 2.96 GHz
  • Display
    6,7" FHD+ / 1080 x 2520 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    10 Mpx ƒ/2.4
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    3300 mAh