Spotify si aggiorna e causa problemi a Google Clock. Tutto chiaro, no? (video | aggiornato)

Matteo Bottin

Google Clock, l’app di Big G per la gestione delle sveglie, timer e cronometri, ha una interessante funzione integrata, ovvero quella di riprodurre musica da servizi di terze parti (Spotify, YouTube Music, Pandora, ecc) come sveglia. Pare però che l’ultimo aggiornamento di Spotify abbia fatto qualche casino.

Pare infatti che con la versione 8.5.43.724 di Spotify sia arrivato anche un fastidioso bug: in pratica, se si usano i brani di Spotify come suono per il risveglio, qualche minuto dopo aver spento la sveglia Spotify riprende con la riproduzione audio. Inoltre, se durante la riproduzione “inaspettata” si dovesse aprire Spotify, si vedrebbe come la stessa risulta in pausa. Potete vederne un esempio nel video a fine articolo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: Foxconn, produttore di iPhone, vieta ai suoi dipendenti di tornare nel QG dopo le feste

Si tratta ovviamente di un problema legato alla versione di Spotify (come anche testato da 9to5Google) e che quindi potrebbe essere risolto con un rapido aggiornamento software. Qualcuno di voi ha subito questo spiacevole inconveniente?

Aggiornamento11/02/2020

Spotify si è accorta del problema e ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento (8.5.44.941) che sistema il problema. Se qualcuno di voi avesse riscontrato l’anomalia farebbe meglio a aggiornare Spotify.

Via: 9to5Google