L’ittica ci aiuta a comprendere meglio il nuovo Pixel 4a di Google

Giovanni Bortolan Sperando che il dispositivo in questione non sia tanto brutto quanto il pesce da cui prende il nome.

La pratica di dare dei nomi in codice ai progetti futuri non è solo una scelta tattica, ma riguarda anche il marketing e l’organizzazione interna dell’azienda. Dopo Pigweed, possiamo analizzare un altro nome in codice di Google, Sunfish (letteralmente pesce sole, ma il nome della specie è Pesce Luna). I risultati questa volta si preannunciano più interessanti e soprattutto più concreti.

Non è un segreto che Google stia lavorando al successore del solido Google Pixel 3a, piccolo smartphone medio di gamma della casa di produzione americana. Ciò che sappiamo ora, grazie ad una fonte ignota analizzata da XDA (che non viene rivelata per prudenza), è che il nome in codice Sunfish, che si riferisce al futuro Google Pixel 4a, sarà equipaggiato molto probabilmente con il processore Snapdragon 730.

LEGGI ANCHE: Motorola si prepara al MWC, in arrivo un top di gamma

Ciò significa che il terminale non sarà compatibile con la connettività 5G, in quanto non dotato di processore compatibile. Chiaramente si tratta di una mancanza relativa, dato che di fatto le reti 5G sono ancora troppo acerbe per essere comparate con quelle 4G, ma (se dovesse rivelarsi un’informazione corretta) è comunque una mancanza; nonostante si tratti di un medio di gamma, era lecito aspettarsi da Google un pizzico di lungimiranza in più.

Fonte: XDA
Google Pixel 3a

Google Pixel 3a

  • CPU
    octa 2 GHz
  • Display
    5,6" FHD+ / 1080 x 2220 px
  • RAM
    4 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12,2 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    3000 mAh