Occhio a Google Podcasts: novità nell’aria (foto)

Federica Papagni -

Ormai è certo: il fenomeno podcast stia conquistando sempre più utenti in tutto il mondo. App come Audible, SpreakerApple Podcast sono state pensate proprio per permettere la fruizione di questo genere di contenuti; altre, come Spotify, sono state arricchite da sezioni dedicate. Una, però, sembra essere rimasta un attimo indietro, stiamo parlando di Google Podcasts. Ma qualcosa nell’aria si sta finalmente muovendo.

Molti utenti, in passato, hanno lamentato l’assenza di una funzionalità che, diciamolo apertamente, è fondamentale per qualunque servizio di ascolto: l’opzione “Aggiungi alla coda“. Immaginate di star camminando sotto la pioggia di ritorno dal supermercato, che dista 1 km da casa: una mano è impegnata a mantenere l’ombrello e l’altra la busta della spesa, avete da poco scoperto una nuova serie podcast che vi piace e non vedete l’ora di ascoltare tutte le puntate, però, vi ricordate che la vostra app non vi permette di creare una coda, costringendovi ogni volta a prendere il dispositivo e cambiare manualmente il contenuto da ascoltare. La scomodità è lampante, ma per fortuna le cose potrebbero cambiare a breve.

LEGGI ANCHE: Seguite il nostro podcast!

In base a quanto scovato da 9to5Google nell’ultimo apk dell’app, (vedi la fine dell’articolo), possiamo anche noi avere un piccolo assaggio di quelle che dovrebbero essere queste nuove funzionalità. Innanzitutto, è stato inserito il tanto desiderato pulsante “Aggiungi alla coda” e, inoltre, la schermata principale è stata arricchita non solo da una griglia contenente le puntate ascoltate dall’utente, ma anche una barra inferiore, da cui, toccando la lente d’ingrandimento, si potrebbe accedere a una modalità di ricerca più ampia, caratterizzata da schede come “News“, “Business” e molte altre, che raccolgono i contenuti per argomento, o “For you“, contenente quelli in linea con i gusti dell’utente. Infine, attraverso la schermata “Activity“, l’utente avrebbe la possibilità di monitorare le proprie attività nell’app, toccando le apposite icone “Queue“, “History” e “Download“.

Traendo le conclusioni, l’app sembrerebbe completa e funzionante, però non è ancora noto quando effettivamente la nuova versione verrà rilasciata. Non possiamo fare altro che aspettare e tenere sempre gli occhi ben aperti su ogni possibile aggiornamento.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “04/02 – Multa a WindTre, problema Google Foto, update Google Podcast” su Spreaker.

Fonte: 9to5Google