Il tema scuro di WhatsApp è ufficiale: ecco come provarlo su Android (foto)

Nicola Ligas

Dopo mesi di anticipazioni al riguardo, il tema scuro arriva ufficialmente su WhatsApp, a partire dalla versione beta dell’app. Provarlo è comunque semplicissimo ed alla portata di tutti, senza alcuna modifica particolare al sistema operativo.

Il tema scuro di WhatsApp, come suggerisce il nome, tinge di (quasi) nero tutti gli elementi dell’app che prima erano bianchi: sfondi, menu, balloon, media player e via dicendo, come potete apprezzare dagli screenshot a fine articolo. Al momento non abbiamo riscontrato particolari incongruenze (salvo un errore di traduzione) e tutto sembra funzionare a dovere, non come nelle versioni “trapelate” nei mesi scorsi, in cui diversi elementi non erano al posto giusto.

Lo scopo del tema scuro? Far riposare gli occhi, soprattutto di sera, o anche solo puro gusto estetico personale; e non da ultimo c’è il risparmio di batteria (che funziona anche con i colori grigi e non neri-neri, come in questo caso), anche se non aspettatevi chissà quali cambiamenti in generale.

Come attivare il tema scuro di WhatsApp

Per avere il tema scuro, al momento, dovete utilizzare la beta di WhatsApp, ovvero la versione 2.20.13. Potete iscrivervi alla beta seguendo le istruzioni riportate in questo articolo, oppure scaricare direttamente l’apk della versione in oggetto, che andrà installato manualmente (se non sapeste come fare, seguite questa semplicissima guida).

Una volta fatto questo, dovrete andare nelle impostazioni di WhatsApp, raggiungibili premendo sui tre pallini verticali presenti in alto a destra appena avviata l’app. Dalle impostazioni selezionate Chat, e la prima voce in alto dovrebbe appunto essere Tema. Da qui potrete scegliere se attivare sempre il tema scuro, scegliendo appunto l’omonima voce, oppure se far sì che WhatsApp scelta automaticamente il tema in base alle impostazioni generali del sistema. Quest’ultima voce è al momento tradotta male (c’è proprio scritto “errore di sistema“, ma a dispetto di questo funziona benissimo) e dovrebbe essere disponibile solo se la vostra versione di Android supporta il tema scuro generale. In alternativa potrebbe esserci un’opzione per abilitare il tema scuro in base alla modalità di risparmio energetico, ovvero attivarlo automaticamente solo nel caso in cui sia attiva una qualche funzione per preservare la batteria.

In ogni caso vi basterà provare le voci presenti, per vederne l’effetto, ed una volta attivato il tema scuro l’app dovrebbe apparire come negli screenshot qui sotto, che vertono per lo più sui toni del grigio/verde scuro. Come già detto non abbiamo notato particolari malfunzionamenti, ma del resto l’abbiamo abilitato da poche ore, quindi se voi doveste notare qualcosa di anomalo in questo tema scuro, fatecelo sapere nello spazio dei commenti a fine articolo.