Huawei ha stretto un accordo per utilizzare mappe e servizi di TomTom nelle sue app

Roberto Artigiani

È notizia di oggi la firma di un accordo tra Huawei e TomTom per la fornitura di servizi e mappe stradali su smartphone. A quanto pare la trattativa era già stata conclusa da tempo, stando alle dichiarazioni del portavoce di TomTom, ma non era ancora stata resa pubblica. Il colosso asiatico potrà quindi utilizzare i dati sul traffico e il software di navigazione, anche se non sono stati forniti maggiori dettagli.

Da quando è entrato in vigore il ban statunitense nei confronti di Huawei, l’azienda cinese non ha più potuto offrire i servizi e le app di Google sui suoi dispositivi e si è vista costretta a sviluppare un proprio sistema operativo. Questo ha probabilmente spinto verso la ricerca di nuovi fornitori in grado di poter sopperire ad alcuni servizi e TomTom è uno dei nomi più importanti quando si parla di mappe.

LEGGI ANCHE: SmartWorld diventa un podcast

La società olandese fino a qualche anno fa era leader di mercato per quanto riguarda la vendita di navigatori – tanto che il suo nome per alcuni ne è ancora un sinonimo. Con la diffusione degli smartphone e i miglioramenti a Google Maps ha venduto la sua divisione telematica a Bridgestone e si è ritagliata uno spazio nell’offerta di servizi software.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: Reuters