Samsung ha trovato la formula giusta per proteggere il display di Galaxy Z Flip: in arrivo con Snapdragon 855

Vincenzo Ronca

Il prossimo 11 febbraio non arriveranno soltanto i nuovi Galaxy S20, i nuovi top di gamma Samsung, ma anche il nuovo pieghevole del produttore sudcoreano, che ormai sappiamo si chiamerĂ  Galaxy Z Flip.

Max Weinback di XDA ha appena fornito ulteriori dettagli sul nuovo pieghevole di Samsung, riguardanti il display in particolare: Samsung avrebbe deciso di scongiurare il pericolo usura e graffi allo schermo nelle fasi di piegature, praticamente ciò che ha causato i problemi maggiori a Galaxy Fold, servendosi di uno strato protettivo in materiale plastico da stendere sopra il vetro ultra-fino che ricoprirà il display di Galaxy Z Flip.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Fold, la recensione

In questo modo, anche se si verificassero dei graffi o danni accidentali, questi coinvolgerebbero prima lo strato in plastica. Inoltre, Weinbach ha diffuso ulteriori dettagli anche su alcune della caratteristiche tecniche di Galaxy Z Flip: il pieghevole dovrebbe integrare un SoC Snapdragon 855 con una batteria di capacità pari a 3.000 mAh. Con una configurazione del genere, ci si potrebbe aspettare un’autonomia simile a quella offerta da Galaxy S10.

L’unico aspetto non contemplato dai dettagli finora trapelati su Galaxy Z Flip è il prezzo di lancio, ci si aspetta qualcosa in meno rispetto a quanto costa Galaxy Fold. Ne sapremo sicuramente di più a valle della sua presentazione ufficiale.