Siete dei beta tester cronici? Allora non può mancarvi Beta Lister, l’app che apre le porte a ogni programma beta (foto)

Vincenzo Ronca

Il mondo delle app Android è sicuramente molto vasto e contiene la branca delle app in versione beta. Il Play Store infatti ammette per gli sviluppatori di app l’istituzione di diversi stadi di sviluppo dell’app: oltre a quello stabile è possibile aprire un programma di beta testing pubblico, come quello di beta testing chiuso e persino quello alpha per le versioni primitive. Le versioni beta pubbliche delle app sono molto diffuse e aperte a chiunque voglia provare delle funzionalità in anteprima. La diffusione dei programma di beta testing è favorita anche dal fatto che molto spesso le app in beta sono utilizzabili quotidianamente perché non implicano particolari bug. Ma come sapere se un’app ha la sua versione beta? E come aderire al programma di beta testing? A tutto questo risponde l’app Beta Lister.

Se la beta esiste, Beta Lister ve la troverà

L’app Beta Lister è estremamente semplice e non richiederà alcun permesso particolare per funzionare al primo avvio. Il tutorial iniziale spiega le poche funzionalità promesse dall’app. Tutto è strutturato in un’unica schermata principale, consistente nella lista di app installate sul dispositivo. Al primo avvio sarà necessario giusto qualche secondo per analizzare tutte le app installate per controllare la disponibilità di un programma di beta testing pubblico sul Play Store.

Beta Lister propone la lista completa delle app installate sullo smartphone: come vedete dagli esempi presenti nella galleria a fine articolo, se all’estrema destra c’è una spunta allora significa che l’app dispone di un programma di beta testing pubblico, altrimenti troverete una X. Tappando sulle app per le quali è disponibile il programma di beta testing si verrà reindirizzati alla pagina ufficiale del Play Store attraverso la quale gestire l’iscrizione al programma di test. Chiaramente è possibile sia aderire al programma che rimuovere l’iscrizione.

Dopo aver aderito tutto si svolge come di consueto in questi casi al di fuori dell’app: verrà proposto automaticamente un aggiornamento dal Play Store per l’app in beta, svolto il quale sarà possibile usare la versione in fase di test. Gli aggiornamenti delle app in versione beta si svolgono esattamente come quelli per le versioni standard, ovvero automaticamente attraverso il Play Store.

Download gratuito

Beta Lister è disponibile al download gratuito sul Play Store, non sono previsti annunci pubblicitari o versioni premium a pagamento. Sicuramente la consigliamo caldamente agli appassionati dei programmi beta delle app, non è indispensabile ma è un ottimo strumento per risparmiare tempo. Chiaramente, anche Beta Lister ha una sua versione beta. Qui sotto trovate il badge per scaricarla dal Play Store.