Ma come si chiamerà il nuovo pieghevole di Samsung? Ecco l'ultima ipotesi (foto)

'Bloom' potrebbe essere soltanto il nome in codice, ma rimangono i dubbi a meno di un mese dalla presentazione ufficiale.
Ma come si chiamerà il nuovo pieghevole di Samsung? Ecco l'ultima ipotesi (foto)
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

Meno di un mese ci separa dal prossimo evento Samsung Unpacked, in cui il gigante coreano presenterà la nuova famiglia di smartphone top di gamma Galaxy S20 e un pieghevole caratterizzato da un design a conchiglia, molto diverso dal Galaxy Fold che abbiamo visto nel 2019. Il nome di questo nuovo e interessantissimo dispositivo però, è ancora avvolto nel mistero.

Inizialmente, un po' tutti si sono erroneamente riferiti a lui con il nome di Galaxy Fold 2, che invece sarà riservato al vero successore del primo Fold, previsto per la seconda metà del 2020. Recentemente, è poi circolata l'ipotesi che potesse chiamarsi Galaxy Bloom, ma ecco che l'intervento del noto leakster cinese Ice universe ha creato nuovo scompiglio.

Il suo ultimo tweet riporta infatti un logo, in cui campeggia la scritta Samsung Galaxy Z Flip. Il termine flip rimanda in modo piuttosto inequivocabile ad un dispositivo in grado di cambiare forma piegandosi, dunque – prendendo per buona l'immagine postata dall'affidabile leakster – questo nome diventerebbe quello più accreditato per il prossimo pieghevole di Samsung.

Tuttavia, come fatto notare da alcuni appassionati, la lettera Z solleva ancora alcuni dubbi, dal momento che potrebbe richiamare alla mente un dispositivo in grado di piegarsi in due punti distinti, come ipotizzando in alcuni brevetti circolati in passato. Per alcuni quindi, il nome più sensato da affibbiare al pieghevole a conchiglia sarebbe stato Galaxy V Flip, oppure semplicemente Galaxy Flip.

In ogni caso, in assenza di informazioni più esplicite, per il momento si tratta soltanto di elucubrazioni prive di reale fondamento. Di sicuro però, di qui all'11 febbraio avremo ancora modo di riparlarne ed è facile ipotizzare che, nelle prossime settimane, anche questo piccolo mistero verrà risolto.

Commenta