Credere in POCOPHONE F2 non è più un atto di fede: ecco una nuova traccia della sua esistenza (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Arriverà prima o poi, o non arriverà mai?

POCOPHONE F1 – a dispetto del nome discutibile, specialmente dalle nostre parti – fu uno degli smartphone più apprezzati dagli appassionati nel 2018, grazie ad una peculiarità capace di scaldare sempre i cuori: l’eccellente rapporto qualità prezzo, per gran parte merito di un chip al top delle prestazioni. I suoi sostenitori hanno atteso invano un successore per tutto il 2019, tanto da perdere le speranze che potesse mai concretizzarsi. Il 2020 però, potrebbe riservar loro una bella sorpresa.

Xiaomi ha infatti registrato il marchio POCO F2 presso il China Trademark Office, tramite una richiesta datata 4 dicembre 2019. Qualcuno potrebbe obiettare che ci sia qualcosa di strano sotto, dal momento che la serie POCOPHONE è sostanzialmente l’unica ad essere stata concepita esclusivamente per il mercato internazionale, ma la storia recente accorre in nostro aiuto.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Note 10, la recensione

Già, perché Xiaomi registrò il marchio POCO F1 nel giugno del 2018 dapprima proprio in Cina, per poi lanciare l’omonimo smartphone soltanto due mesi dopo, sul mercato globale. Ciò non vuol dire necessariamente che la presentazione di POCO F2 sia ormai ad un passo, però questo indizio non può che riaccendere le speranze di vedere finalmente l’atteso successore di POCO F1. Quanti di voi lo accoglierebbero a braccia aperte?

Via: Gizmochina.comFonte: _the_tech_guy (Twitter)
POCOPHONE F1

POCOPHONE F1

8.4

  • CPU
    octa 2.8 GHz
  • Display
    6,2" FHD+ / 1080 x 2246 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    20 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria
    4000 mAh