Table Top Racing: World Tour, nuovo gioco di corse con split-screen per Android e Android TV!

Lorenzo Delli

Sbarca oggi su Android Table Top Racing: World Tour, un nuovo gioco di corse premium edito da Playrise Digital Ltd già disponibile da qualche settimana su iOS e Apple TV. La software house ha finalmente rilasciato la versione Android sul Play Store, sia per dispositivi mobili che per televisori Android TV.

Se siete dei “veterani” potreste aver già sentito parlare di Table Top. Non è il primo capitolo della serie a sbarcare su Android. Possiamo in effetti definirlo una sorta di erede spirituale di Table Top Racing. Si tratta, così come il suo predecessore, di un gioco di corse Arcade che ci mette alla guida di modellini di automobili su percorsi in miniatura, realizzati con elementi casalinghi, dei garage o anche in ambienti lavorativi quali uffici, cucine e simili. In tutto ci sono ben 32 piste suddivise in 8 diversi temi.

Questa versione presenta un ampio comparto singolo giocatore. Potremo infatti lanciarci in qualcosa come 180 eventi di gara (gli sviluppatori promettono 25 ore di gioco) suddivise in 9 diverse modalità di gioco. Avremo anche a che fare con un sistema di power-up alla Mario Kart: bombe, impulsi elettromagnetici, boost alla velocità e anche power-up unici denominati “armi da ruota” (6 in tutto). Lungo la campagna sbloccheremo crediti aggiuntivi per acquistare tutte e 16 le vetture presenti in gioco e i potenziamenti per le stesse.

Ma è lato multigiocatore che probabilmente Table Top Racing: World Tour dà il meglio di sé. Oltre ad offrire la possibilità di giocare online contro altri giocatori, il nuovo titolo di corse di Playrise permette di sfidarsi in due sullo stesso dispositivo con il classico split-screen. Lo split-screen funziona perfettamente anche su dispositivi mobili, oltre che su Android TV: sono semplicemente necessari due controller Bluetooth! Davvero niente male anche la colonna sonora che contribuisce a tenere alto il ritmo del gioco.

Forse si poteva osare qualcosina in più a livello grafico ma probabilmente, con l’obiettivo di renderlo compatibile con quanti più dispositivi possibile (noi lo abbiamo testato su ASUS ROG Phone II), alcuni effetti sono stati resi un po’ più “leggeri”. In definitiva comunque non è affatto male! Si tratta, come già accennato, di un gioco premium: si paga 5,49€ e ci si gioca senza dover ricorrere ad altri acquisti. Ah, ed è tutto tradotto in italiano. Vi lasciamo con il trailer di lancio, screenshot e badge per l’acquisto.