Xiaomi Mi Box S si aggiorna ad Android (TV) Pie, incluso Prime Video

Matteo Bottin - Se vi sembra una notizia banale, forse non ricordate tutta la storia

Uno dei box Android TV più conosciuti sul mercato è sicuramente Xiaomi Mi Box S, il quale ha a bordo tantissime app native per lo streaming. A queste si è aggiunta ora Amazon Prime Video, e tutto questo è grazie a Xiaomi.

Sì, perché Amazon Prime Video per Android TV non passa tramite il Play Store, ed è quindi il produttore stesso a dover aggiornare il proprio box ed includere la nuova applicazione. Xiaomi si è quindi adeguata a questa novità, e nell’ultima versione beta rilasciata per il box TV ha incluso l’app di Prime Video.

LEGGI ANCHE: La soluzione per uno schermo indistruttibile potrebbe essere lo spinello

Il servizio in streaming di Amazon è quindi disponibile solo nei firmware beta di Mi Box S. Non sappiamo ancora quando arriverà nella versione stabile, né se verranno aggiornati i vecchi Mi Box.

Aggiornamento08/01/2020

L’aggiornamento ad Android TV Pie (con relativa app di Prime Video) dovrebbe essere in rollout per tutti gli utenti Mi Box S. L’update è di circa 625MB e può essere scaricato via OTA, ma c’è già chi segnala problemi con la funzionalità di casting. Forse sono segnalazioni isolate, o forse un fix è necessario, fatto sta che non siamo in grado di confermarvi quale delle due sia. Se doveste avvistare l’aggiornamento, e se doveste installarlo, fateci sapere come vanno le cose.

Aggiornamento09/01/2020

Come si può vedere in galleria, secondo il supporto tecnico statunitense di Xiaomi questo aggiornamento non dovrebbe nemmeno esistere, dato che l’ultima versione stabile è basata su Oreo. Non è detto che le informazioni di Xiaomi USA valgano anche per il mercato italiano, ma è molto probabile che ciò sia corretto. Vi suggeriamo quindi di evitare l’aggiornamento a Pie, viste le problematiche che stanno nascendo.

Grazie a Marco per la segnalazione.

Via: 9to5Google, Android Police
App Android TV