Nokia continua a mettersi i bastoni fra le ruote: il suo prossimo top di gamma arriverà solo in autunno?

Edoardo Carlo Ceretti

Il 2019 non è stato di certo un anno memorabile per Nokia, che non solo ha continuato a balbettare nel settore top di gamma – Nokia 9 PureView è stato un vero fiasco – ma ha iniziato a perdere terreno anche nelle fasce media e bassa, un tempo sua terra di conquista. I fan del marchio finlandese si augurano che il 2020 possa essere l’anno della riscossa, ma le premesse non sembrano delle migliori.

Le voci circolate fin qui davano per scontato l’arrivo sul mercato entro la metà dell’anno di Nokia 9.1, ovvero il nuovo smartphone di punta dell’azienda, chiamato a competere contro i mostri sacri Samsung e Huawei, oltre ai sempre più arrembanti Xiaomi e OPPO. E invece, secondo le ultime indiscrezioni, Nokia starebbe rischiando l’ennesimo autogol.

LEGGI ANCHE: Tutto sui Galaxy S11

A causa della più che sensata volontà di implementare il nuovo SoC Snapdragon 865, ma anche delle non meglio specificate difficoltà nel reperirlo, il proprio top di gamma Nokia potrebbe arrivare sul mercato soltanto nell’autunno del 2020, quando gli avversarsi avranno già fatto affari d’oro per mesi e si appresteranno a lanciare semmai un secondo modello di punta, per spremere l’anno fino all’ultima goccia.

Fra l’altro, il futuro flagship del marchio finlandese potrebbe direttamente chiamarsi Nokia 9.2, tanto per rimarcare ulteriormente l’enorme distanza temporale trascorsa dal lancio del diretto predecessore. Nel caso Nokia 9.2 si rivelasse un eccellente smartphone, le sue fortune sul mercato non saranno compromesse da un lancio così posticipato, tuttavia non si tratta di un bel segnale per un’azienda che deve rilanciarsi, in un settore così spietatamente competitivo. Fateci sapere nei commenti cosa pensate a riguardo di un simile scenario.

Via: Android Authority