La mancanza di Google non fa paura a Huawei: la serie Mate 30 ha venduto 12 milioni di unità

Vincenzo Ronca È molto probabile che i numeri si riferiscano per la maggior parte al mercato cinese.

Il ban commerciale inflitto dal governo statunitense, e poi prorogato, a Huawei ha avuto conseguenze anche sui piani di mercato nel segmento smartphone del produttore cinese. Il primo prodotto ha subirne le ripercussioni è stata la serie Mate 30, che però sembra aver reagito bene sul mercato.

I Huawei Mate 30 sono stati i primi dispositivi dell’azienda cinese ad essere lanciati senza i Google Mobile Services, i classici servizi di Google che abbiamo trovato praticamente sempre sui dispositivi con Android. Nonostante questo, i nuovi smartphone di Huawei sembrano aver cavalcato bene il mercato: è notizia delle ultime ore lo sfondamento di quota 12 milioni di unità vendute. Il mese di dicembre è stato quello migliore per le vendite di Mate 30, nel quale è stata registrata la crescita più alta rispetto ai mesi precedenti.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 30 Pro, la recensione

Come avrete intuito, c’è un’alta probabilità che questi numeri si riferiscano per la maggior parte al mercato cinese. La fonte non ha chiarito la ripartizione geografica delle vendite.

Via: GizChina
Huawei Mate 30

Huawei Mate 30

  • CPU
    octa 2.86 GHz
  • Display
    6,62" FHD+ / 1080 x 2340 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    24 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    40 Mpx ƒ/1.8
  • Batteria
    4200 mAh
Huawei Mate 30 Pro

Huawei Mate 30 Pro

8.0

  • CPU
    octa 2.86 GHz
  • Display
    6,53" 1176 x 2400 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    32 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    40 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    4500 mAh
Huawei Mate 30 Pro 5G

Huawei Mate 30 Pro 5G

  • CPU
    octa 2.86 GHz
  • Display
    6,53" 1176 x 2400 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    32 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    40 Mpx ƒ/1.6
  • Batteria
    4500 mAh