La batteria di Xiaomi Mi 10 spegnerà sul nascere tutte le discussioni sull’autonomia?

Edoardo Carlo Ceretti

Il 2020 si avvicina a grandi passi e già nel corso dei primi mesi dell’anno nuovo vedremo approdare sul mercato una nutrita schiera di smartphone top di gamma di nuova generazione, pronti a darsi battaglia senza esclusione di colpi, alzando continuamente l’asticella della qualità media. In prima fila ci sarà anche Xiaomi Mi 10, uno dei primi dispositivi che potrà fregiarsi del nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 865, ma non sarà l’unico aspetto in cui il produttore cinese promette faville.

Infatti, una delle più frequenti critiche mosse al predecessore diretto Mi 9 riguardava l’autonomia, non del tutto soddisfacente per ogni tipologia di utilizzo. D’altronde, la batteria da 3.300 mAh non poteva fare miracoli e dunque i suoi possessori hanno dovuto adattarsi ai limiti hardware. Con Xiaomi Mi 10 invece, la musica potrebbe cambiare completamente, se i rumor che circolano in questi giorni verranno verificati.

LEGGI ANCHE: Diletta Leotta è la nuova ambassador Xiaomi 2020

Il nuovo smartphone di punta di Xiaomi potrebbe infatti integrare una batteria fino a 4.800 mAh, per un’autonomia complessiva che difficilmente scontenterà persino gli utenti più esigenti. Inoltre, il colosso cinese potrebbe ricorrere anche ad una ricarica super rapida, per completare al meglio la dotazione.

Via: GSM ArenaFonte: Weibo