Tutto quello che dovete sapere su Samsung Galaxy Note 10 Lite: probabili specifiche, prezzo e disponibilità (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

È un segreto di Pulcinella che Samsung sia sul punto di lanciare sul mercato un nuovo smartphone della serie Galaxy Note, il primo a vantare un prezzo di listino economico dai tempi del quasi dimenticato Galaxy Note 3 Neo. Si tratta di Galaxy Note 10 Lite, uno smartphone che avrà tutte le carte in regola per essere accolto nella ristretta cerchia della serie Galaxy Note – a partire dall’apprezzatissima S-Pen – e che si candida a best seller della fascia medio-alta del mercato. Iniziamo però a scendere nei dettagli, con le probabili specifiche tecniche.

  • Schermo: 6,7″ full HD+ (1.080 x 2.400 pixel) Infinity-O Super AMOLED
  • CPU: Exynos 9810 octa-core fino a 2,7 GHz
  • GPU: Mali-G72 MP18
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibile con microSD (fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 12 megapixel, f/1.7, flash LED
    • Ultra Grandangolo: 12 megapixel, f/2.2
    • Teleobiettivo: 12 megapixel, f/2.4, zoom ottico 2x
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel, f/2.0
  • Connettività: Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5, GPS + GLONASS + Beidou + Galileo, NFC
  • Sensori: accelerometro, luminosità, prossimità, giroscopio, barometro, bussola
  • Dimensioni: 163,7 x 76,1 x 8,7 mm
  • Peso: 198 grammi
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida a 25 W
  • OS: Android 10 con One UI 2.0
  • Altro: sensore d’impronte ultrasonico sotto al display, USB C, jack audio, S-Pen con 4.096 livelli di pressione

Per sua stessa natura dunque, non si tratterà semplicemente di un ennesimo smartphone di buon livello, chiamato a rimpinguare la già folta line-up di Samsung, bensì di un modello che andrà a colmare una lacuna specifica del mercato, ovvero uno smartphone dotato di S-Pen dal prezzo non proibitivo. Secondo le indiscrezioni infatti, Galaxy Note 10 Lite dovrebbe essere disponibile in Europa dal 10 gennaio 2020, al prezzo di 609€, che nel giro di poco potrebbe assestarsi comodamente sotto la soglia psicologica dei 600€.

Per raggiungere l’obiettivo, Samsung è dovuta scendere a qualche compromesso: a partire dal SoC, ovvero l’Exynos 9810, già installato sugli smartphone top di gamma dell’azienda per l’anno 2018. Le prestazioni saranno senz’altro all’altezza, ma qualcuno potrebbe storcere il naso di fronte ad un chip ormai vecchio di quasi due anni. Inoltre, il comparto fotografico appare solido e completo sulla carta, ma privo di guizzi che possano lasciar immaginare scatti da vero top di gamma.

Il design invece appare una via di mezzo fra quello che già caratterizza la famiglia Galaxy Note 10 – con l’iconico foro centrale per la fotocamera anteriore – e quello che invece dovrebbe vantare la futura serie Galaxy S11, con un modulo fotografico rettangolare al posteriore. Galaxy Note 10 Lite saprà dunque attirare l’attenzione di quella fetta di utenti che acclamava un dispositivo così ormai da tanti anni. Ci sarete anche voi fra quelli?

Immagini

Fonte: Winfuture