Altro che “leggero”, ecco specifiche e prezzo di Samsung Galaxy S10 Lite (con una bella sorpresa per l’Europa)

Roberto Artigiani Snapdragon 855 al posto di Exynos anche per i mercati europei!

Ormai è da qualche tempo che parliamo dei prossimi due smartphone che Samsung dovrebbe lanciare nelle prossime settimane (se non giorni): Galaxy S10 Lite e Galaxy Note 10 Lite. Anche se la data di commercializzazione non dovrebbe essere troppo lontana, ancora non ci sono immagini ufficiali dei due telefoni, ma oggi almeno sono trapelate tutte le specifiche tecniche di S10 Lite (codice SM-G770F).

Come riportato dal sito WinFuture il prossimi Galaxy S10 si prepara ad essere tutt’altro che “leggero”, la scheda tecnica infatti è impressionante sotto diversi aspetti e lo pone quasi alla pari degli altri membri della serie e un gradino sopra a Galaxy S10e per il comparto fotografico. Ma c’è una notizia che rendere questo modello più interessante di tutti gli altri fratelli: anche gli esemplari venduti in Europa saranno equipaggiati con Snapdragon 855.

Anche se proprio in questi giorni era trapelata la notizia che Samsung, avesse riconosciuto in qualche modo le difficoltà di Exynos in confronto alle CPU Qualcomm, fosse intenzionata ad aumentare i mercati in cui vengono commercializzate le versioni con Snapdragon, ma non avremmo creduto che la cosa di sarebbe concretizzata così rapidamente. Bando alle ciance ecco tutti i dettagli.

LEGGI ANCHE: Cosa regalare a Natale

  • Schermo: 6,7″ SuperAMOLED con risoluzione 2.400 x 1.080 pixel e rapporto 19,5:9
  • CPU: Snapdragon 855 da 2,84 GHz
  • RAM e archiviazione: 8 GB di RAM con 128 GB di memoria interna (UFS 2.0?) espandibile con microSD fino a 1 TB
  • Fotocamera posteriore: tripla, sensore principale da 48 MP apertura f/2.0 e stabilizzazione tOIS + super grandangolare da 12 MP f/2.2 + macro da 5 MP f/2.4
  • Fotocamera anteriore: 32 MP f/2.2
  • Batteria: 4.500 mAh con Super Fast Charging fino a 45 W via USB-C
  • Colorazioni: nero, bianco e blu
  • OS: Android 10 con ONE UI 2.0

Il sistema di stabilizzazione ottica del sensore principale è di tipo tilt-OIS, una tecnologia che permette di inclinare di qualche grado la lente per compensare eventuali movimenti nello spazio oltre al naturale tremolio. La fotocamera anteriore è localizzata in un foro nel display subito sotto la cornice superiore. Al momento non è chiaro se la memoria interna sia UFS 2.0 o meno e, anche se non abbiamo tutte le dimensioni del dispositivo, sappiamo che dovrebbe essere piuttosto sottile con soli 8,1 mm di spessore. Il prezzo di listino per l’Europa infine è di 679,99€ a cui sommare tasse e imposte (e eventuali altri aggiustamenti).

Fonte: WinFuture