Il tema scuro di sistema è arrivato con Android 10, ma solo Android 11 lo renderà davvero completo

Edoardo Carlo Ceretti

Con la sempre più vasta diffusione di smartphone dotati di display AMOLED – offerti da un numero crescente di produttori, anche per le fasce inferiori del mercato – il tema scuro di sistema introdotto da Android 10 è stato atteso come una manna dal cielo da tantissimi fan del robottino verde. Ma Google non può essere Google se non ci mette lo zampino nel lasciare sempre qualche virgola fuori posto.

Chi ha seguito tutta la gestazione di Android 10, potrebbe ricordare che nelle prime beta pubbliche il tema scuro di sistema era completo anche di una funzione tanto scontata quanto utile: la possibilità di programmarne attivazione e disattivazione in base alle ore della giornata. In altre parole, tema chiaro durante il dì, poi transizione automatica al tema scuro dal tramonto all’alba.

LEGGI ANCHE: Cosa regalare a Natale 2019

Questo accorgimento è poi stato espunto da Google in vista del rilascio stabile di Android 10 e la spiegazione ufficiale fa riferimento ai possibili problemi di riavvio delle app durante l’uso per la corretta applicazione del tema scuro. Recentemente però, a seguito delle lamentele di tanti appassionati, Big G ha promesso che questo dettaglio verrà implementato in futuro, ma con ogni probabilità bisognerà attendere la seconda metà del 2020, quando Android 11 verrà alla luce.

Via: XDA Developers