Otto anni fa Huawei stava per fare lo sbaglio più grande in tutta la sua storia

Matteo Bottin Oggi sappiamo tutti com'è andata a finire

Forse non tutti sapranno che è in fase di rilascio un documentario chiamato “Chi è Huawei” (Who is Huawei). Nella terza puntata di questo documentario, lunga ben 4 ore, sono stati intervistate molte figure principali dell’azienda.

Tra queste, il CEO Richard Yu ha svelato molti dettagli sul periodo iniziale del business smartphone dell’azienda. Circa 8 anni fa, Huawei entrò nel mercato attraverso la fascia bassa, ed era molto vicina all’abbandono del settore dopo il lancio dei primi prodotti.

Il motivo era molto semplice: il mercato all’epoca non era molto florido (non come ora) e Huawei aveva a che fare con una pessima esperienza utente. Ma il CEO non si è perso d’animo: invece di gettare la spugna ha deciso di puntare sulla fascia medio/alta del mercato, promuovendo il brand.

LEGGI ANCHE: Hacker violano l’account Twitter di Huawei Brasile e insultano Apple

Sappiamo tutti com’è andata a finire: Huawei è ora uno dei brand che vendono di più a livello globale, con ottimi dati di vendita anche per i top di gamma (anche durante il Black Friday).

Via: GizmoChina