ASUS si ricorda del primo ROG Phone: l’aggiornamento ad Android Pie sta finalmente arrivando

Edoardo Carlo Ceretti Meglio tardi che mai, è proprio il caso di dirlo.

ASUS sta cercando di redimersi sul fronte aggiornamenti, grazie al rilascio di Android 10 per ZenFone 6 e persino ZenFone 5Z, oltre ai lavori ormai avanzati per portarlo anche su ROG Phone II. Il produttore taiwanese ha però ancora qualche scheletro nell’armadio, come il primissimo ROG Phone, lanciato nel corso dell’estate 2018 con Android 8.1 Oreo e, da allora, lasciato pressoché intatto. Con colpevole ritardo, sta ora iniziando la distribuzione dell’agognato aggiornamento ad Android Pie.

L’annuncio proviene, come di consueto, dal forum ufficiale di ASUS, in cui si specifica che il rilascio è in partenza da oggi 28 novembre e che impiegherà qualche giorno per raggiungere tutti i possessori di ROG Phone sparsi per il mondo. Il nuovo firmware è contrassegnato dal numero di build 16.0410.1910.91 ed è distribuito via OTA.

LEGGI ANCHE: Tutte le migliori offerte del Black Friday 2019

Oltre all’avanzamento di versione ad Android Pie, il changelog riporta anche ulteriori novità, come il profondo rinnovamento del Game Center (ora chiamato Armoury Crate) e del pannello Game Genie, insieme a impostazioni di sistema e gesture di navigazione. Qui sotto trovare il changelog completo.

1. Upgraded system to Android P
2. Removed Page Marker, ZeniMoji, Report Location in Safeguard, weather animation setting, AI charging
3. Removed the Yandex cloud opetion of File Manager Application
4. Upgraded Game Center to Armoury Crate with whole new design
5. Added “Adaptive brightness”, “Adaptive Battery”, “New notifications”, “Status bar icon manager”, “Screen recorder”, and “Local backup” in Settings
6. Upgraded Game Genie panel with new design and features
7. Added Android P “Swipe up on Home button” gesture
8. Support 24-hour forecast in Weather application
9. Revamped Mobile Manager, Contacts, File Manager, Calculator, Clock, Gallery, and Weather applications
10. Redesigned volume control panel following Android P

Fonte: ASUS