Honor apre la polemica con DxOMark: V30 e tutti i suoi eredi non arriveranno mai sulla piattaforma

Roberto Artigiani

Honor ha lanciato da poco i suoi primi smartphone 5G: Honor V30 e Honor V30 Pro, eppure, nonostante entrambi siano fortemente orientati sul versante fotografico, nessuno dei due finirà su DxOMark. A detta di Geroge Zhao, CEO Honor, la celebre piattaforma di benchmark per la qualità fotografica dà più peso all’hardware svantaggiando i dispositivi che non spingono sui componenti fisici optando invece per una maggiore ottimizzazione software.

Vista la presenza di Honor 20 Pro su DxOMark, ci si aspettava di veder arrivare anche questi ultimi top di gamma e invece non sarà così. Anzi, nessuno dei prossimi smartphone della serie V probabilmente verrà recensito dalla piattaforma visto che le intenzioni per il futuro, come affermato da Zhao, pendono più verso l’ottimizzazione software.

LEGGI ANCHE: Le migliori offerte del Black Friday

Insomma la polemica è aperta e trattandosi di un argomento già solitamente molto dibattuto siamo sicuri che gli animi non tarderanno ad accendersi. Voi cosa pensate del sistema di punteggio di DxOMark: dovrebbe dare maggiore peso a soluzioni come la Matrix Camera implementata da Huawei/Honor o rimanere fedele alla linea attuale?

TUTTO SUL BLACK FRIDAY

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: GizChina
DxOMark