Alla ricerca di un coach per lo studio o il lavoro? Boosted è un ottimo candidato (foto)

Vincenzo Ronca

In alcuni contesti quotidiani, che siano lavorativi o scolastici, è difficile tenere traccia di come spendiamo il nostro tempo e le nostre risorse. Quando il bilancio tra tempo ed impegno profuso non è ottimizzato ci si ritrova a concludere poco stancandosi notevolmente. In questo ambito può tornare utile qualcuno o qualcosa che tenga traccia dei nostri sforzi, in modo da capire come ottimizzarli in futuro: l’app Boosted è proprio a questo che mira ed effettivamente ci riesce egregiamente.

Funzionalità intelligenti e grafica lodevole

Boosted è un’app relativamente leggera ed uno degli aspetti che vi stupirà positivamente da subito è la cura per l’interfaccia grafica: come vedete sin dai primi esempi riportati nella galleria a fine articolo, l’app si presenta con una grafica davvero ben progettata e gradevole. La struttura di interazione con l’utente vi ricorderà le app Google e difficilmente ci si ritrova persi senza sapere dove trovare ciò che serve nell’immediato.

L’app presenta una schermata principale dove gestire i progetti, ed attraverso il menù laterale è possibile accedere alle altre tre sezioni dell’app: la prima è la Timeline, dove si trovano tutte le attività svolte in ordine cronologico e non categorizzate; poi troviamo i Reports che riassumono le principali attività svolte nell’arco temporale scelto con statistiche di facile consultazione ed immediate; quindi abbiamo il Calendario nel quale sono riportate tutte le attività svolte ed in corso di svolgimento ed infine le impostazioni dell’app che, tra le diverse opzioni, offrono anche la possibilità di attivare il tema scuro.

Il funzionamento dell’app è molto semplice: essenzialmente Boosted è una sorta di cronometro intelligente di tutte le attività quotidiane. Il livello più alto di attività consiste nei Progetti, i quali possono essere di qualsiasi natura e molto personalizzabili. All’interno di ogni progetto si possono creare diversi Task. Il funzionamento si basa sul fatto che l’utente avvii manualmente il tracking dei task durante le sue attività quotidiane. Boosted, oltre a tenere fedele traccia delle attività svolte, elabora e propone in tempo reale statistiche molto dettagliate sui task svolti e sulla percentuale di completamento del progetto.

Dopo alcuni giorni di utilizzo ci si rende conto di quanto tempo si dedica ad una specifica attività e si ha la possibilità di confrontarlo con quello dedicato al resto della giornata. L’intuizione di base consiste nel fatto che, prendendosi del tempo per analizzare le statistiche, si riesca a rendersi conto di come migliorare la produttività quotidiana oppure avere una stima di quanto richiederà il completamento di un’attività futura simile ad una già svolta e tracciata con Boosted. Questo può tornare molto utile anche in fase di programmazione di attività lavorative / scolastiche con altri colleghi. A completare il tutto troviamo anche la comoda opzione per effettuare il backup dei progetti e relativi task per il ripristino su un dispositivo diverso.

Download gratuito

Boosted essenzialmente non presenta criticità, l’interfaccia è pulita ed è quasi un piacere usarla. Durante il tracking dei task è anche possibile gestire la registrazione attività direttamente attraverso il pannello delle notifiche. L’app è disponibile al download gratuito sul Play Store, non prevede alcun tipo di annuncio pubblicitario e nessun abbonamento a pagamento: qui sotto trovate il relativo badge di download per provarla.