OnePlus 3 e 3T dicono addio al supporto ufficiale con l’ultimo aggiornamento: ecco le patch di ottobre

Edoardo Carlo Ceretti E ora spazio al modding?

I gloriosi OnePlus 3 e 3T, smartphone top di gamma del produttore cinese per l’anno 2016, stanno per concludere definitivamente il loro ciclo vitale, almeno per quanto riguarda il supporto software ufficiale. Dopo 3 anni dal lancio, OnePlus ha infatti iniziato a rilasciare l’ultimo aggiornamento di sicurezza.

Tra il mese di maggio e quello di giugno di quest’anno, OnePlus 3 e 3T si erano aggiornati nel ramo stabile ad Android 9 Pie, rimanendo dunque al passo con gli smartphone usciti nei tre anni successivi. Ad agosto invece erano arrivate le ultime patch di sicurezza, ora superate da quelle rilasciate in questi giorni, datate ottobre 2019.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte del Black Friday 2019

La fine del supporto era noto a tutti i possessori dei due smartphone, così come il mancato aggiornamento ad Android 10, più che naturale per dispositivi lanciati sul mercato con Android 6 Marshmallow. Da ora quindi, chi possiede un OnePlus 3 o 3T dovrà rassegnarsi a non ricevere ulteriori aggiornamenti di sicurezza, in alternativa potrà sempre rivolgersi al modding, scoprendo un mondo di possibilità – e di divertimento, per i più geek.

Via: XDA Developers
OnePlus 3

OnePlus 3

9.1

  • CPU
    quad 2.2 GHz
  • Display
    5,5" FHD / 1080 x 1920 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    8 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Batteria
    3000 mAh

Ultime dal forum:

OnePlus 3T

OnePlus 3T

9.1

  • CPU
    quad 2.35 GHz
  • Display
    5,5" FHD / 1080 x 1920 px
  • RAM
    6 GB
  • Frontale
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Fotocamera
    16 Mpx ƒ/2.0
  • Batteria
    3400 mAh