Esiste un’app che permette di visualizzare tutto dei profili privati su Instagram: ha avuto vita breve (foto) (aggiornato)

Vincenzo Ronca -

Instagram è ormai diventato uno dei social più usati e diffusi degli ultimi anni e come ogni social che si rispetti offre la possibilità ai suoi utenti di tenere i profili privati, ovvero visibili soltanto agli utenti presenti nella loro cerchia di amici o approvati.

L’app Ghosty, presente sul Play Store da diversi e che vanta mezzo milione di download, tenta di offrire un “rimedio” al desiderio di privacy delle persone, offrendosi come discutibile alternativa per i curiosi. L’app infatti promette la visualizzazione dei profili privati degli utenti senza l’approvazione degli utenti stessi. Il suo funzionamento è semplice: basta fornire le credenziali del proprio account Instagram a Ghosty, invitare una persona a fare lo stesso ed il gioco è fatto.

LEGGI ANCHE: cos’è il Cyber Monday?

Una volta completata la procedura iniziale sarà possibile visualizzare e scaricare in locale i contenuti del profilo privato che si voleva spiare. Chiaramente l’app viola apertamente i termini di servizio di Instagram: i profili che forniscono l’accesso a Ghosty fungono da base per aprire i profili privati che vanno spiati.

In seguito all’articolo di Android Police sull’argomento, Instagram non ha tardato a fornire una dichiarazione in merito: l’azienda ha formalmente richiesto la cessazione di tutte le attività allo sviluppatore di Ghosty, e sta valutando anche altre azioni. Al momento, l’app è ancora disponibile sul Play Store. Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Aggiornamento19/11/2019 ore 14:55

Aggiorniamo l’articolo perché, come avevamo previsto, l’app Ghosty è stata definitivamente rimossa dal Play Store. Rimane ignoto chi abbia rimosso l’app, non sappiamo se è stato lo sviluppatore oppure Google.