Xiaomi si butta sul 5G: tutti gli smartphone di fascia media del 2020 saranno abilitati, parola di Lei Jun

Roberto Artigiani -

Alla China Mobile Global Partner Conference, attualmente in corso a Canton, il CEO di Xiaomi ha dichiarato che l’azienda promuove attivamente lo sviluppo del 5G. In particolare Lei Jun ha annunciato che tutti gli smartphone lanciati nei primi sei mesi del 2020 venduti ad almeno 2.000¥ (circa 260€) supporteranno le Reti di prossima generazione. In altre parole il prezzo medio da sborsare per poter accedere alla nuova tecnologia si appresta ad abbassarsi bruscamente.

Proprio in questi giorni il produttore di hardware MediaTek ha indetto un evento per il 26 novembre in cui presenterà nuovi prodotti. Tutti si aspettano la presentazione ufficiale di SoC con modem 5G. Uno di questi chip dovrebbe andare ad equipaggiare uno dei prossimi smartphone Xiaomi, l’ipotesi più forte al momento è che si tratti di Redmi K30, la cui uscita è prevista entro la fine dell’anno.

LEGGI ANCHE: Il Black Friday sta arrivando

La strategia di Xiaomi comunque continua a puntare forte su 5G e sul cosiddetto AIoT (AI + IoT), una novità tecnologica che si basa proprio sulla Rete di nuova generazione. A tal proposito Jun ha affermato che il suo atteggiamento nei confronti della nuova tecnologia rimane ottimista e radicale. Xiaomi, la cui piattaforma IoT connette 196 milioni di dispositivi e più di 3 milioni di utenti, ha intenzione di diventare leader della prima ondata di diffusione del 5G.

Via: GizChina