Nuovo Motorola razr ufficiale: il foldable più bello che potrete acquistare quest’anno (foto e video)

Nicola Ligas -

Anticipato da vari rumor, nella serata di ieri Motorola ha lanciato negli USA, come esclusiva dell’operatore Verizon, il nuovo razr 2019, uno smartphone che riprende sotto molti aspetti il design e lo stile del suo iconico omonimo, ma con la tecnologia di oggi; o meglio, con quella di domani, ovvero gli schermi flessibili. Il primo pieghevole della casa alata si discosta però da quelli che abbiamo conosciuto finora, nel bene e nel male, ed ora vi spieghiamo perché.

Motorola razr 2019: caratteristiche tecniche

  • Schermo:
    • Interno: 6,2” (2.142 x 876 pixel) 21:9 Cinemavision foldable pOLED
    • Esterno: 2,7 ” (600 x 800 pixel) 4:3 gOLED con Gorilla Glass 3
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 710 con GPU Adreno 616
  • RAM: 6 GB LPPDDR4x
  • Memoria interna: 128 GB
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel Sony IMX519,  f/1.7, 1,22 μm pixel size, EIS, Dual Pixel autofocus (AF), Laser AF, LED flash
  • Fotocamera frontale: 5 megapixel, f/2.0, 1,12 μpixel size
  • Connettività: Dual 4G LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4/5 GHz), Bluetooth 5, GPS + GLONASS, NFC, USB 3.0 Type-C
  • Dimensioni: 72 x 172 x 6,9 mm (aperto) 72 x 94 x 14 mm (chiuso)
  • Peso: 205 grammi
  • Batteria: 2.510 mAh con 15W TurboPower fast charging
  • OS: Android 9.0 Pie

Motorola razr 2019 è anche splash-proof, grazie ad un rivestimento resistente all’acqua, e dotato di lettore di impronte digitali tradizionale. Sul fronte audio abbiamo un unico speaker nel profilo inferiore e 4 microfoni per una migliore qualità in chiamata. E poi c’è un design che è così distintivo che non può passare inosservato, coniugando benissimo, secondo chi vi scrive, “modernismo e classicità”.

Gli smartphone a conchiglia sono ormai passati di moda, soppiantati da schermi sempre più grandi a tutto vantaggio della multimedialità, ma non della portabilità. Samsung e Huawei si sono infatti approcciate agli schermi pieghevoli con l’intento proprio di superare le dimensioni degli attuali smartphone, per offrire un’esperienza più tablet-like. Motorola fa invece un passo indietro, perché in fondo è nel passato che sta la sua forza, e realizza un modello che vi faccia avere lo spazio cui siamo abituati oggi, con le dimensioni di ieri. E la qualità costruttiva promette di essere di prim’ordine, con “il migliore acciaio inossidabile” ed una cerniera affidabile nel tempo.

Sul Display “quick view” esterno potete visualizzare le informazioni più importanti, in modo da non dover costantemente aprire il telefono per ogni minima necessità. Potete anche telefonare senza aprire la conchiglia, ed anche ascoltare musica, pagare in mobilità, scattare selfie, usare Assistant e regolare le impostazioni di sistema.

Tornando con i piedi per terra, ci sono però degli appunti da fare. Anzitutto non è un top di gamma come gli altri pieghevoli visti quest’anno, sotto nessun punto di vista. Il processore è un ordinario Snapdragon 710, c’è una sola fotocamera principale (una rarità immensa ormai), ed anche la batteria, volendo essere pignoli, è un po’ sotto dimensionata. C’è poi da valutare con la dovuta calma la tenuta nel tempo dello schermo flessibile, dato che questo razr più degli altri pieghevoli invoglia ad essere aperto continuamente.

Uscita e Prezzo

Il nuovo Motorola razr 2019 sarà in pre-ordine in Italia a partire dal 4 dicembre al prezzo di 1.599€. Potete intanto registrarvi al sito Motorola per restare aggiornati sul suo arrivo nel nostro mercato. La cifra è indubbiamente elevata, seppure inferiore agli altri foldable, ma del resto, come abbiamo già osservato, anche l’hardware non è al pari della concorrenza. Design e nostalgia però sono tutti dalla parte di Motorola, che punta probabilmente anche sulle festività natalizie per un regalo “speciale”. A seguire trovate diverse immagini ed un paio di video che illustrano la genesi del nuovo Motorola razr.

Foto e video