L’app di Stadia arriva sul Play Store: siete pronti al servizio di gaming in streaming di Google?

Vezio Ceniccola -

Google Stadia è in dirittura d’arrivo. Il 19 novembre il servizio di gaming in streaming di casa Google aprirà definitivamente i battenti. Ci aspettiamo grandi cose da Stadia, ma i dubbi sono ancora tanti, specialmente se pensiamo allo stato dell’infrastruttura di rete italiana. Inizialmente poi, per ovvi motivi, Stadia non funzionerà in 4G o in 5G: dovremo quindi per forza giocarci da casa o comunque in luoghi sufficientemente attrezzati in grado di fornire una connettività wireless decente.

Tornando a noi, vi parliamo di Stadia oggi visto che Google ha appena pubblicato l’app ufficiale del servizio sul Play Store, app quindi dedicata ai dispositivi Android. Stadia sarà effettivamente giocabile solo sui Pixel di Google (dal 2 al 4, compresi 3a e 3a XL), ma l’applicativo ufficiale è disponibile per un più ampio bacino di dispositivi. Questo perché l’app Stadia serve anche a gestire i nostri acquisti, i nostri contatti, il profilo utente e anche a settare il controller e Chromecast per giocare su TV.

In ogni caso l’app è attualmente inutilizzabile, nel senso che è richiesto un codice invito per Stadia per poter accedere. I codici saranno diramati agli acquirenti della Founder’s e della Premiere Edition tramite email probabilmente il giorno stesso del lancio (19 novembre).