Xiaomi Mi CC9 Pro ufficiale: le 5 fotocamere per la vetta di DxOMark sono solo l’inizio (foto e video)

Nicola Ligas -

Xiaomi Mi CC9 Pro, che in Europa debutterà giusto domani col nome di Mi Note 10, è appena stato presentato in Cina, e sebbene non si tratti propriamente di un top di gamma, possiamo comunque definirlo tale sotto moltissimi punti di vista, a cominciare dal comparto fotografico che vanta ben 5 fotocamere posteriori.

Xiaomi Mi CC9 Pro : Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 6,47” full HD+ (1.080 x 2.340 pixel) AMOLED
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 730G (octa-core: 2,2 GHz Dual + 1,8 GHz Hexa) con GPU Adreno 618
  • RAM: 6 / 8 GB  LPPDDR4x
  • Memoria interna: 128 / 256 GB UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel Samsung HMX da 1/1,33” , 0,8 μm pixel size, f/1.69, equivalente 25 mm, OIS, Dual LED flash
    • Teleobiettivo 2x: 12,19 megapixel Samsung SAK2L3, f/2.0, 1/2,6”, equivalente 50 mm
    • Teleobiettivo (circa) 3,5x: 5 megapixel 1/3,6”, f/2.0, equivalente 94 mm, OIS
    • Grandangolo: 20,11 megapixel, FOV 117°, 1/2,8”, f/2.2, equivalente 16 mm
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4 per scatti da 2 a 10 cm
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel
  • Connettività: dual SIM (nano + nano), dual 4G LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4/5 GHz), Bluetooth 5, GPS + GLONASS, NFC, USB Type-C, jack audio, infrarossi
  • Dimensioni: 157,8 × 74,2 × 9,67 mm
  • Peso: 208 grammi
  • Batteria: 5.260 mAh con 30W fast charging
  • OS: Android 9 Pie con MIUI 11

5 fotocamere posteriori, delle quali la principale è il nuovo sensore a 108 megapixel sviluppato in collaborazione con Samsung, che scatta a 27 megapixel combinando 4 pixel in uno. Abbiamo poi ben due teleobiettivi, per un zoom ottico di 2x e 5x, oltre ad un 10x ibrido e 50x digitale. Ci sfugge però in che senso il 5x sarebbe ottico, dato che si parla di un 94 mm contro i 25 mm del sensore principale. Il 5x lo otteniamo al più in rapporto al grandangolo da 16 mm, ma è una forzatura. Lo stesso DxOMark parla infatti di uno zoom da circa 3,5x.

A proposito di DxOMark, la sua recensione di Mi CC9 Pro è stellare, tanto che ora il nuovo smartphone di Xiaomi condivide la vetta a 121 punti, appaiato a Mate 30 Pro. Per essere precisi, lo smartphone di Huawei è di 2 sotto-punti superiore in ambito foto, ma Xiaomi recupera nei video, con il punteggio più alto mai ottenuto su DxO in questa categoria. Ovviamente attendiamo una prova pratica personale per esserne sicuri, ma le premesse sono ottime e questo smartphone rappresenta per Xiaomi una rivalsa importante su molti rivali.

Dicevamo poi che Mi CC9 Pro è di fatto un top di gamma in molti aspetti, non solo quello fotografico. Abbiamo infatti un ampio display AMOLED, fino ad 8 GB di RAM e fino a 256 GB di storage, “solo” UFS 2.1. Non ci sembra il caso di storcere il naso, ma è comunque un dettaglio da puntualizzare l’assenza di UFS 3.0. Abbiamo poi un lettore di impronte digitali sotto al display ed una generosissima batteria da 5.260 mAh, per un’autonomia che non dovrebbe affatto deludere; in più la ricarica rapida consente di fare il pieno in poco più di un’ora. E poi, a spingere il tutto, non troviamo uno Snapdragon serie 800 ma il 730G, che è comunque un octa-core dedicato al gaming, e che quindi non dovrebbe lesinare in quanto a prestazioni.

Aggiungete al tutto un bel design, per quanto non certo originale e con notch a goccia, alcuni eleganti colori e soprattutto un ghiottissimo prezzo di lancio (in Cina), e capirete come mai domani gli occhi saranno tutti puntati sulla Spagna per il lancio europeo dell’equivalente di questo interessantissimo Mi CC9 Pro.

Uscita e Prezzo

Xiaomi Mi CC9 Pro sarà disponibile dall’11 novembre in Cina nei colori Midnight Black, Aurora Green e Snow Aurora. I prezzi delle varie versioni sono i seguenti.

  • 2.799 yuan (circa 360 euro) per 6/128 GB
  • 3.099 yuan (circa 400 euro) per 8/128 GB
  • 3.499 yuan (circa 450 euro) per 8/256 GB “Premium Edition”.

Vale la pena sottolineare che la versione testata da DxOMark è proprio la Premium, che vanta non solo il maggiore quantitativo di memoria, ma soprattutto è l’unica dotata di 8 lenti sul sensore principale (le altre versioni ne hanno 7), per il top della qualità fotografica.

Via: FonearenaFonte: Xiaomi