Le API di Motion Sense potrebbero diventare disponibili anche per sviluppatori di terze parti

Per ora, però, rimangono un miraggio
Le API di Motion Sense  potrebbero  diventare disponibili anche per sviluppatori di terze parti
Matteo Bottin
Matteo Bottin

Ad oggi, le uniche due applicazioni di terze parti a supportare il Motion Sense dei Pixel 4 (conosciuto anche come Project Soli) sono Headed South, di ustwo Studios (la stessa di Monument Valley) e Pokémon Wave Hello (che vedete nella nostra recensione di Pixel 4 XL). Questa ristretta compatibilità con app di terze parti potrebbe, un giorno, essere aperta anche ad altri sviluppatori. Non c'è nulla di confermato, ma abbiamo una flebile speranza.

Android Police ha chiesto a Google se le API di Motion Sense fossero pronte per sviluppatori di terze parti.

La risposta non si è fatta attendere, ma non è quella che speravamo:

"Per ora no, ma vi faremo sapere se i piani dovessero cambiare"

"Not right now, but we'll let you know if plans change"

Perché Google è così restia a condividere al mondo questa tecnologia? Probabilmente perché non è ancora perfetta: questi movimenti, se non vengono recepiti correttamente dallo smartphone, in breve tempo stancano l'utente, il quale non li userà più (basti vedere come si è comportato nella nostra recensione).

Ecco quindi che Google deve prima lavorare nel rendere Project Soli veramente efficace in ogni contesto prima di aprirlo al mondo intero.

Cosa ne pensate?

Google Pixel 4

Google Pixel 4

  • Display 5,7" FHD+ / 1080 x 2280 PX
  • Fotocamera 12,2 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 8 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.84 GHz
  • RAM 6 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 2800 mAh
  • Android 10
Google Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL

  • Display 6,3" QHD+ / 1440 x 3040 PX
  • Fotocamera 12,2 MPX ƒ/1.7
  • Frontale 8 MPX ƒ/2.0
  • CPU octa 2.84 GHz
  • RAM 6 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 3700 mAh
  • Android 10

Commenta