Galaxy Note 10 e la fascia medio bassa trainano Samsung: 25 miliardi di entrate in 3 mesi!

Enrico Paccusse Profitto in aumento del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

25 miliardi di entrate e 2,5 miliardi di profitto netto: questo è quello che emerge dall’ultimo report finanziario di Samsung per il terzo trimestre dell’anno. Numeri che decretano il successo delle recenti strategie societarie.

Prima fra tutte, quella di entrare prepotentemente nella fascia medio bassa del mercato degli smartphone, grazie alla serie A e alla serie M, capaci di far fruttare alla società coreana un margine di guadagno più alto rispetto ai modelli di fascia alta, che comunque non sono da meno.

LEGGI ANCHE: Quali Galaxy riceveranno la beta di Android 10?

Galaxy Note 10 ha infatti superato le aspettative, andando a registrare un numero più alto di vendite rispetto al suo predecessore. Ora Samsung si aspetta un declino nell’ultima parte dell’anno, e per il 2020 sono in programma più dispositivi 5G e, sicuramente qualche altro smartphone pieghevole.

Via: SamMobile
Samsung Galaxy Note 10

Samsung Galaxy Note 10

8.3

  • CPU
    octa 2.73 GHz
  • Display
    6,3" FHD+ / 1080 x 2280 px
  • RAM
    8 GB
  • Frontale
    10 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.5-2.4
  • Batteria
    3500 mAh
Samsung Galaxy Note 10+

Samsung Galaxy Note 10+

8.8

  • CPU
    octa 2.73 GHz
  • Display
    6,7" QHD+ / 1440 x 3040 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    10 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.5-2.4
  • Batteria
    4300 mAh
Samsung Galaxy Note 10+ 5G

Samsung Galaxy Note 10+ 5G

  • CPU
    octa 2.73 GHz
  • Display
    6,7" QHD+ / 1440 x 3040 px
  • RAM
    12 GB
  • Frontale
    10 Mpx ƒ/2.2
  • Fotocamera
    12 Mpx ƒ/1.5-2.4
  • Batteria
    4300 mAh