Per diventare compatibile con più PC, il mirroring di Microsoft Your Phone ora è compatibile solo con un pugno di smartphone

Matteo Bottin

È da più di un anno che è disponibile il mirroring dello smartphone Android su PC Windows utilizzando l’app Your Phone. Si tratta di una interessante soluzione, che è indipendente sia dal PC che dallo smartphone Android. O, per lo meno, lo era.

Microsoft vuole rendere questa funzionalità compatibile con più PC. Ad oggi, l’implementazione di Your Phone permette di fare il mirroring dello schermo utilizzando il Bluetooth Low Energy (BLE). Questo genera due problemi: non ci sono molti PC Windows compatibili con il BLE (molti PC fissi, ad esempio), e a volte possono esserci problemi di connessione.

Per questo, Microsoft ha lavorato con Samsung per lo sviluppo di Link to Windows, il quale funziona su Wi-Fi e, di conseguenza, è compatibile con molte più macchine.

E qui casca l’asino: insieme con l’ultima build di Windows 10 Insider (19013), Link to Windows è l’unica possibilità per connettere lo smartphone al PC. Peccato che nel farlo, Microsoft abbia tagliato brutalmente la compatibilità della funzione con una manciata di smartphone Samsung, tutti lanciati nel 2019:

  • Samsung Galaxy Fold
  • Samsung Galaxy Note 10/ Note 10+
  • Samsung Galaxy S10/S10+/S10e
  • Samsung Galaxy A30s/A50s/A90

LEGGI ANCHE: Non aspettate altro che Xiaomi Mi Note 10? La versione Pro vi piacerà ancora di più

Abbiamo una flebile speranza: che Microsoft decida di espandere la compatibilità a più modelli con una versione stabile. Non sarebbe una cattiva idea, no?