Il backup illimitato a qualità originale su Google Foto funziona anche su Android, ma è in arrivo un fix

Lorenzo Delli

In questi giorni si è discusso molto a riguardo di Google Foto, dell’assenza del backup gratuito a qualità originale sui nuovissimi Pixel 4 e sull’espediente sfruttabile sugli iPhone per sfruttare tale tipologia di backup senza però andare ad incidere sullo spazio su cloud offerto gratuitamente da Google.

Ricolleghiamoci un attimo all’espediente iPhone. In sostanza gli ultimi modelli di casa Apple hanno la possibilità di scattare in HEIC/HEIF, un formato che occupa meno spazio dei JPG compressi di Google. Quindi, anche selezionando Alta qualità nelle impostazioni di Google Foto, l’app di Google si limiterebbe a caricare le immagini a qualità originale visto che appunto occupano meno spazio di quelle compresse.

Lo stesso espediente funziona anche su Android. Abbiamo effettuato dei test utilizzando Samsung Galaxy S10: salvando le immagini in HEIC, Google Foto durante l’upload non le comprime. In alcune occasioni però ci sono dei .HEIC che occupano più spazio dei JPG compressi da Foto, e in tal caso Google opta per caricare i secondi.

Sospettavamo che Google lo facesse per risparmiare spazio su cloud e potenza computazionale (quella necessaria alla compressione appunto), ma in realtà sembrerebbe trattarsi di una sorta di bug, e a quanto pare è in arrivo un fix. I colleghi di AndroidPolice hanno infatti chiesto lumi a Google, che ha appunto confermato che c’è un fix in arrivo. Non è chiaro se tale fix colpirà sia gli utenti Android che quelli iOS, ma vi terremo sicuramente aggiornati a riguardo.

Via: AndroidPolice