Snaptube è l’app infetta che vi farà passare la voglia di scaricare i video da YouTube

Edoardo Carlo Ceretti

Sul Play Store non troverete molte app che vi permettono di scaricare video da YouTube, perché a Google non va per niente a genio l’idea. Molti però non si lasciano scoraggiare e decidono di ricorrere ad app distribuite fuori dal Play Store, eludendo il controllo di Big G, ma anche la sua protezione contro i malware. E infatti il rischio è dietro l’angolo, come dimostra la storia di Snaptube.

Si tratta di un’app anche piuttosto celebre nel mondo Android, perché consente di scaricare video da numerose piattaforme, come Facebook, Instagram, Vimeo o, appunto, YouTube. Di recente però, alcuni utenti avevano segnalato anomalie accompagnate dall’installazione di Snaptube sul loro dispositivo, come la sottoscrizione di abbonamenti a pagamento, senza che avessero mai dato il loro assenso. Per vederci chiaro, Secure-D ha indagato e ha scoperto un pericoloso schema fraudolento messo in atto dagli sviluppatori dell’app, ovvero i cinesi di Mobiuspace.

LEGGI ANCHE: Ecco 15 app che non dovreste mai installare

L’app infatti conteneva codice malevolo che le consentiva di sottoscrivere costosi abbonamenti a nome degli utenti, oltre a generare clic su banner pubblicitari per incassare introiti fraudolenti. Anche Vidmate, un’altra app degli stesso sviluppatori, presentava accorgimenti simili, come rivelato da Secure-D. Il consiglio è sempre lo stesso: evitare in tutti i modi di installare app pubblicate fuori dal Play Store, per ridurre drasticamente il rischio di incappare in app malevole.

Via: Android PoliceFonte: Secure-D