Con Samsung lo smartphone diventa un POS: le prime applicazioni già testate con successo

Vincenzo Ronca -

Samsung ha annunciato l’ufficializzazione della partnership commerciale con Mobeewave, un’azienda leader nel campo dei pagamenti tramite dispositivi mobili. L’accordo porterà all’implementazione della possibilità di usare lo smartphone come metodo per ricevere pagamenti, a tutti gli effetti come un POS.

Si chiamerà appunto Samsung POS la soluzione che ha progettato il produttore sudcoreano insieme a Mobeeware: questa prevede la possibilità di effettuare pagamenti contactless usando lo smartphone come ricevitore del pagamento. Tecnicamente la funzionalità si basa sul modulo NFC implementato nei dispositivi Samsung ed è stata già testata con successo in Canada.

LEGGI ANCHE: nubia Z20, la recensione

La novità Samsung POS accetta pagamenti da qualsiasi carta contactless, e portafogli Samsung Pay, Apple Pay e Google Pay. Per il suo funzionamento è stata sviluppata un’app apposita per smartphone, denominata appunto Samsung POS.

Samsung e Mobeeware prevedono di implementare la nuova modalità di pagamento nel mercato canadese a partire da oggi, 15 ottobre, e globalmente a partire dal prossimo anno.