Provate la GCam 7.1: ora con social share e video rapidi, a breve con dual exposure e frequent faces! (aggiornato)

Nicola Ligas

L’ultima versione della Google Fotocamera, quella che probabilmente debutterà sui Pixel 4, è disponibile al download. Tra le novità principali abbiamo condivisione sociale, ovvero una opzione per condividere al volo una foto appena catturata (ma non un video) semplicemente facendo uno swipe up sulla miniatura dello scatto nell’interfaccia della fotocamera stessa.

Potete selezionare fino ad un massimo di 3 applicazioni da utilizzare con social share. Tra quelle presenti nel nostro dispositivo ci venivano proposte solo Messaggi, Skype, Instagram Stories (non il feed), Telegram e WhatsApp. L’elenco delle app supportate dovrebbe comunque essere molto più lungo, ed includere anche Discord, Facebook, Messenger, Snapchat, Twitter, Viber e WeChat, oltre ad altre applicazioni meno note.

Altra novità: se siete in modalità foto, tenendo premuto il pulsante di scatto potete registrare un video, ma dovrete sempre tenere il pollice premuto per tutta la durata della registrazione. Ci sono inoltre i suggerimenti di inquadratura, ovvero degli avvisi che compariranno nel caso, ad esempio, che proviate a scattarvi un selfie da troppo in basso, o se il soggetto fosse troppo decentrato dall’inquadratura.

Tra le novità comunque presenti nell’apk, ma non visibili, abbiamo indizi su dual exposure, una funzione che debutterà senz’altro sui Pixel 4, ma che al momento non sappiamo se sarà loro esclusiva. Pare inoltre che ci sarà la possibilità di salvare le informazioni registrate sulla profondità di campo delle varie foto, informazioni che potrebbero essere usate da “certe social media app” (Facebook 3D foto?). Peccato che così facendo le foto in movimento non saranno disponibili (e quindi pensiamo nemmeno top shot) e che l’elaborazione dell’immagine richiederà più tempo. Detta così, sinceramente, ci sembra che non ne valga la pena.

Se voleste provare la nuova Gcam 7.1, la strada più sicura al momento è che proviate l’apk caricato su APKMirror, sperando che funzioni bene anche sul vostro dispositivo. Se per caso non sapeste come installarlo, seguite questa semplice guida.

Aggiornamento10/10/2019

Secondo XDA, c’è ancora un’altra funzione nascosta in questa versione della Google Fotocamera: “Frequent faces“. Cosa farà questa opzione è presto detto. Quando scattate foto con più persone, la GCam riconoscerà automaticamente il volto di quelle che fotografate più spesso, e si concentrerà su di loro. Chiariamo inoltre che i dati di frequent faces sono salvati tutti in locale e sono accessibili solo alla Google Camera. Disabilitando Frequente Faces, questi dati verranno cancellati (quindi pensateci due volte prima di farlo). Inoltre Frequente faces sembra funzionare solo aprendo la fotocamera dal lock screen (il perché ci sfugge).

Molto probabilmente tutte queste funzioni saranno lanciate con i Pixel 4, quindi ne sapremo di più martedì prossimo, giorno dell’evento Made by Google 2019.

Fonte: 9to5Google (1), (2)